A- A+
Roma
"Renzi porta sfiga". La profezia del Mago Otelma: "Vampiro succhia sangue"

Il Mago Otelma lancia la sua profezia: Matteo Renzi è un “vampiro astrale”, che porta “sfiga” a chi gli sta vicino.
Succede anche questo nella calura estiva, che il mago più profetico dell'emittenza radiotelevisiva italiana alimenti e trasformi in seriosa questione politica, il dibattito più che surreale sulla “sfiga” che il premier Matteo Renzi sarebbe in grado di procurare a “terzi”. Una polemica nata, tanto per cambiare, sui social, dove sta facendo furore l'hashtag #Renziportasfiga, dopo le mancate medaglie d'oro ai Giochi di Rio degli atleti che erano stati tempestati dai suoi sms.
Contrariamente ai commenti dei social, più o meno “magnerecci”, la teoria del mago Otelma ha invece pretese scientifiche: secondo il mago infatti il presidente del Consiglio è un “vampiro astrale che succhia il sangue di coloro che sono accanto a lui, estrae tutto ciò che è possibile estrarre e poi li butta via”. Guai quindi a tutti coloro che capitano nel suo raggio d'azione: “E' iscritto nel suo DNA astrale che per se stesso potrà ottenere, come già ha ottenuto, vantaggi. Mentre per gli altri è estremamente pericoloso”, spiega Otelma in diretta radiofonica a “Un giorno speciale” su Radio Radio.
“Se i suoi candidati o i suoi collaboratori vogliono salvare la pelle, stiamo molto attenti: ricevere il suo appoggio è come ricevere il bacio della morte e le sue vittime faranno una fine triste sia dal punto di vista politico che personale”, avverte il mago.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
mago otelmamatteo renzipremier renzi#renziportasfigaolimpiadi riogiochi rioradio radio



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.