A- A+
Roma
Restauro del Colosseo, la Corte dei conti indaga sul cantiere Della Valle

Colosseo, è bufera sulla sponsorizzazione di Della Valle. A sollevare perplessità è la Corte dei Conti nel fascicolo sul monumento e sui lavoro effettuati nel periodo compreso tra il 2012 e il 2015.

Secondo l'inchiesta aperta dai giudici contabili, l'uso dell'immagine del monumento più famoso del mondo, sarebbe sproporzionata rispetto all'investimento messo in campo per i lavori di restauro.

Dunque, perplessità sotto il profilo dell'economicità dell'operazione" e "una situazione di notevole ritardo nell'avvio" della nuova fase di lavori. Sono le osservazioni in merito al restauro del Colosseo contenute nell'indagine della Corte dei Conti sulle 'Iniziative di partenariato pubblico-privato nei processi di valorizzazione dei beni culturali'.

La Corte esprime in particolare dubbi su "quantità e durata dei diritti (in prevalenza diritti d'uso di immagini, spazi e informazioni) concessi allo sponsor". Più in generale, nell'indagine si precisa che "le sponsorizzazioni, oltre che poche rispetto alle necessità esistenti, sono state, inoltre, occasionali e per lo più frutto delle proposte di operatori privati".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
colosseorestauro colosseodella vallefranceschinicorte dei contirenzi



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.