A- A+
Roma
Rifiuti, Cerroni senza pace: chiesto il processo per l'ex patron di Malagrotta

Manlio Cerroni senza pace, processo infinito all'ex patron della discarica di Malagrotta. A poco più di un mese dall'assoluzione dalle accuse di traffico illecito di rifiuti, la Procura di Roma chiede nuovamente il rinvio a giudizio per Cerrroni.

 

 

Nuovi guai giudiziari per Cerroni, coinvolto in qualità di proprietario del consorzio Colari (attualmentea ancora commissariato) per altre sei persone, con i reati ipotizzati che atrebbero, a seconda delle posizioni, dalla gestione abusiva dei rifuti allabuso d'ufficio, fino alla frode in pubbliche forniture. I fatti riguarderebbero il malfunzionamento dal 2006 al 2013 di due impianti di Tmb Malagrotta1 e Malagrotta2, da cui il consorzio avrenne ricavato ingenti vantaggi economici, e il tritovagliatore installato a Rocca Cencia nella primavera del 2013 "in assenza di un'autorizzazione regionale" quando Roma e Provincia erano in pienaemergenza. Anche in questo caso secondo la Procura, Cerroni avrebbe ottenuto un'inguito profitto.

La richieta di processo coinvolge anche il braccio destro di Cerroni, Francesco Rando, l'allora direttore tecnico dei due Tmb, Paolo Stella, l'ex dg di Ama Giovanni Fiscon, e poi Piero Giovi (gestore di fatto della discarica di Malagrotta e dell'annesso gassificatore), l'ex presidente di Colari, Candido Saioni, l'ex dirigente del dipartimento Ambiente della Provicina di Roma, Claudio Vesselli, e Giuseppe Porcarelli, legale rappresentante dell'omonima ditta che ha ottuento in affitto da Colari nel 2017 il ramo d'azienda relativo al tritovagliatore di Rocca Cencia. Nella vicenda parti offese sono la Regione Lazio, Roma Capitale a Ama spa.

Commenti
    Tags:
    malagrottarifiutiprocessocerroniromaprocura di romaama




    Loading...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Omicidio Vannini: 14 anni ad Antonio Ciontoli, 9 alla famiglia. La sentenza

    Omicidio Vannini: 14 anni ad Antonio Ciontoli, 9 alla famiglia. La sentenza

    i più visti
    i blog di affari
    Ennesimo inciampo di Johnson specchio della crisi del Regno Unito
    Ernesto Vergani
    UK-Italia: il legame resiste all’impatto del Covid
    Bepi Pezzulli
    "Parterre de rois" per la presentazione del libro di Giampaolo Berni Ferretti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.