A- A+
Roma
Rifiuti, Di Pillo: "Via al tritovagliatore". Promesse fake, tradimento M5S

Emergenza rifiuti, la crisi dell'immondizia colpisce Ostia e il Muncipio X corre ai ripari. Il mini sindaco Di Pillo ammette: "Via al tritovagliatore", crollano le promesse a 5 stelle.

 

Smentite, scaricabarile e accuse di "fake news", poi il dietrofront. Dopo una campagna elettorale impostata sulla promesse, mancata fin dal principio, di non attivare mai l'impianto di trattamento di via dei Romagnoli, il presidente Di PIllo ammette il tradimento verso comitati di quartiere e singoli cittadini, minimizzando via Facebook l'iniziativa: "Il tritovagliatore presente nel deposito Ama, nella zona industriale di Dragona, questa settimana sarà messo in funzione per gestire la produzione esclusiva dei rifiuti del X Municipio. Purtroppo c’è chi continua ancora a strumentalizzare l’utilizzo del tritovagliatore mobile disegnandolo come un “mostro” o che creerà problemi alla viabilità o addirittura al turismo - accusa il presidente Giuliana De Pillo - Singolari e banali affermazioni della stampa e di chi utilizza associazioni o comitati di quartiere per fare politica, e che non hanno alcun fondamento tecnico se non l'esclusiva e inutile ricerca della sterile polemica per generare confusione. Il deposito Ama non ha vasche di accumulo, quindi nessun rifiuto proveniente da altri municipi potrà essere gestito dal tritovagliatore del X Municipio".

Inizialmente non doveva neanche arrivare ad Ostia, poi mai esser messo in funzione, infine, in modo presumibilmente consolatorio, la Di Pillo assicura non accoglierà i rifiuti di Roma ma solo quelli del Municipio. Una magra consolazione per chi aveva avuto rassicurazioni decisamente differenti. Silenzio totale invece da chi del non-uso del tritovagliatore è sempre stato paladino e garante. Quel Paolo Ferrara auto-sospesosi dal ruolo di capogruppo M5S in consiglio comunale, , ma onnipresente sui social, in prima linea nella propaganda grillina e attivissimo su Ostia. Sostenitore di presunte bufale dei giornali o strumentalizzazioni di forze politiche di opposizione, Ferrara si rifugia in un mutismo sicuramente più dignitoso. Ma il web non perdona, ed ecco quindi che da gruppi social e singoli utenti emergono le dichiarazioni storiche di Ferrara che, tramite la propria pagina Facebook, tuonava così: "Non ci sarà nessun tritovagliatore ad Ostia".

Impossibile dimenticare nell'era di social, la strategia migliore, per ora, è tenere la testa bassa re-immergersi fino a nuovo ordine.

 

paolo ferrara ostia
 

Commenti
    Tags:
    ostiarifiutidi pillomunicipio xpromessefaketradimentom5sromapaolo ferraracampidoglioraggi




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    i più visti
    i blog di affari
    Visual Marketing e Gadget Aziendali: come promuovere il brand di un'azienda
    Redazione
    Perchè è consigliato avere un'assicurazione viaggio in Italia
    Anna Capuano
    Diritto all’oblio supera quello di cronaca: ma in alcuni casi viene compresso
    Di Andrea Gazzotti

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.