A- A+
Roma
Rifiuti, discarica Saxa Rubra: sì al trasbordo. Rivolta cittadini contro Raggi

di Federico Bosi

Emergenza rifiuti a Roma, discarica Saxa Rubra: firmata dalla Raggi l'ordinanza per il sito di trasbordo. I cittadini della zona in rivolta: “Il sindaco non ha ascoltato né noi, né il Municipio XV M5S”. E una clausola promessa non è stata inserita.

 

Il sindaco di Roma Virginia Raggi ha firmato un'ordinanza che individua in un terreno comunale in zona Saxa Rubra e precisamente in via Maurizio Barendson, il sito di trasbordo dei rifiuti. Nell'area potrà essere trattato un massimo di 300 tonnellate di rifiuti al giorno. Il trasbordo però dovrà avvenire senza che i rifiuti tocchino terra.

L'area, "dovrà essere delimitata e presidiata, prevedendo attività di pulizia (manuale o meccanizzata) giornaliera a fine servizio". A quanto si apprende, gli effetti del provvedimento, "in coerenza con la sua natura contingibile e urgente, dovranno limitarsi al tempo strettamente necessario all'individuazione delle più opportune soluzioni idonee al superamento delle criticità in essere e, comunque, ad un periodo non superiore a 180 giorni" dall'entrata in vigore dell'ordinanza. Il nuovo sito di trasferenza si è reso necessario vista le chiusura programmata entro la fine della settimana di quello che si trova in località Ponte Malnome. Quest'ultimo, negli ultimi mesi si è fatto carico della trasferenza che prima veniva trattata nel Tmb Salario andato a fuoco a dicembre dello scorso anno.

I cittadini della zona in rivolta. “Questa decisione è stata presa malissimo – spiega ad Affaritaliani Michele Carosella, portavoce del Comitato Saxa Rubra – perché lunedì scorso avevamo partecipato alla riunione dei comitati ed il presidente del XV Municipio ci aveva comunicato che sarebbe stato aperto il centro di trasbordo per sei mesi, 180 giorni come per Ponte Malnome e che nell'ordinanza sarebbe stata inserita una clausola di non prorogabilità. Questa clausola è stata pero omessa dall'ordinanza dal sindaco Raggi. Speriamo che la sua parola data conti e che il 31 dicembre prossimo qui sparisca tutto. Questa è comunque la dimostrazione che i cittadini non contano nulla”.

“Il Municipio XV – continua il comitato – ha provato ad opporsi ma è stato totalmente inascoltato. Questo cosa ci stupisce perché Raggi e Simonelli sono entrambi dello stesso partito”.

“Noi cittadini – conclude Carosella – stiamo valutando di opporci con un ricorso al Tar perché un'area con quei beni culturali di livello nazionale non può avete un centro di trasbordo”.

Commenti
    Tags:
    rifiutiemergenza rifiutisaxa rubracomitatodiscaricatrasbordo rifiutirivoltacittadiniraggiordinanzamunicipio xv




    Loading...



    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Roma, 18 arresti nel racket degli ambulanti. In manette anche sindacalisti

    Roma, 18 arresti nel racket degli ambulanti. In manette anche sindacalisti

    i più visti
    i blog di affari
    Le giubbe gialle a Parigi arrestate per mancato distanziamento. Come quando...
    Equity Crowdfunding. Startup Wise Guys raccoglie fondi su CrowdFundMe
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Just Cavalli Milano prepara serate Very Special per la settimana della moda
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.