A- A+
Roma
Rifiuti, Salario al collasso: anche Legambiente alla manifestazione “No Tmb”

Emergenza rifiuti, Municipio III al collasso a causa dell'impianto di via Salaria. Contro inquinamento e miasmi scende in campo anche Legambiente, che aderisce alla manifestazione del 6 ottobre: "No Tmb".

 

Un evento lanciato dal mini-sindaco di Municipio Giovanni Caudo, che chiede a gran voce, ormai da mesi, una data certa per la chiusura dell'impianto ma soprattutto una soluzione immediata contro le emissione di odori tossici che fuoriescono dallo stesso. Al fianco del Municipio III ecco schierarsi quindi anche Legambiente, denunciando attraverso una nota il carico eccessivo di immondizia presente nell'impianto, usato ormai come discarica urbana, ed annunciando la propria presenza alla manifestazione del 6 ottobre, ore 15:30. "È la cartina tornasole per il ciclo dei rifiuti della capitale - accusa Roberto Scacchi - e allo stato attuale rappresenta la crisi delle politiche messe in campo, con proclami rimasti su carta e scarsi atti concreti di reale miglioramento, realtà purtroppo visibile anche dalla condizione in cui versa la città, ormai stracolma di cumuli di rifiuti in ogni angolo e a ogni cassonetto debordante. Mancano gli impianti per la gestione di ciascuna delle frazioni, non c'è miglioramento nella fase di riuso con ampliamento delle isole ecologiche e creazione di centri di riuso, manca la tariffa puntuale e soprattutto manca l’estensione del porta a porta domiciliare che sta facendo passi da formica in una metropoli dove andrebbe cambiato radicalmente e rapidamente il sistema"

"Le carenze politiche e amministrative sempre più evidenti, pesano come un macigno sulle persone che in tutta Roma sono alle prese coi rifiuti, e soprattutto sugli abitanti di un intero quartiere salario - prosegue Scacchi - asserragliati in casa senza neanche poter aprire le finestre per mesi interi, dalla puzza del TMB. Per tutti questi motivi, dopo aver realizzato oltre sessanta pulizie a Roma nel fine settimana scorso di Puliamo il Mondo, parteciperemo alla manifestazione convocata per sabato prossimo NO TMB SALARIO, con i nostri volontari e invitando tutti a partecipare IN NOME DEL POPOLO INQUINATO”.


Un appello, quello del numero uno di Legambiente Lazio, che ha trovato la riposta di Sinistra Italiana e Leu, anch'essi pronti a scendere in strada accanto ai residenti. "La chiusura dell'impianto è una priorità per Sinistra Italiana, che fin dall'ultima campagna elettorale ne ha fatto l'elemento centrale del proprio programma. Il Tmb in questi anni è diventato un'enorme discarica che deve sopperire alle carenze organizzative e infrastrutturali della raccolta della spazzatura, rovinando la qualità della vita delle persone. Per questo come Sinistra Italiana-Leu aderiamo convintamente alla manifestazione di sabato prossimo"

Commenti
    Tags:
    rifiutitmb salarioemergenza rifiutiimpiantomanifestazione 6 ottobremunicipio iiilegambientecaudoroma




    Loading...





    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    Il Comune di Roma fa miracoli: non basta 1 anno per revocare una concessione

    i più visti
    i blog di affari
    La piattaforma “Elio”: la nuova prospettiva di business nel segmento del lusso
    Paolo Brambilla - Trendiest
    Violenza domestica, ospedale, avvocato e denuncia: l'iter per l'allontanamento
    Di Federica Mendola *
    Targa in memoria di Enzo Tortora: via Piatti e via Giangiacomo Mora a Milano
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.