A- A+
Roma
Rom evasi da Rebibbia con una corda, la fuga finisce a Pisa: catturati

Detenuti rom evasi da Rebibbia con una corda, fine della corsa: sono stati catturati in provincia di Pisa Davad Zukanovic e Lil Ahmetovic, i due fuggitivi che il 3 giugno scorso scapparono dalla casa di reclusione romana.

L’arresto, avvenuto intorno alle 13.30, è stato eseguito da uomini del Nucleo Investigativo Centrale della Polizia Penitenziaria e dai militari dell’Arma dei Carabinieri del Nucleo Investigativo di Frascati.

L’indagine sui due evasi, coordinata dalla Procura di Roma, è frutto - si legge in una nota di via Arenula - di una attenta e intensa attività investigativa condotta dalla sede centrale del Nic, ininterrottamente sin dal giorno dell’evasione, mediante appostamenti, pedinamenti, perquisizioni e altre attività di natura tecnica che hanno permesso il risultato odierno. Dalla condivisione degli indizi e degli altri elementi investigativi raccolti dal Nic e dai Carabinieri si è arrivati alla svolta investigativa che ha consentito di individuare e circoscrivere il territorio dove i due evasi erano giunti poco prima.

Pianificato con la massima cura l’intervento e coinvolto il Nucleo Regionale del Nic di Firenze, si è provveduto ad organizzare i servizi: alle operazioni sul territorio hanno partecipato gli uomini del Nucleo Regionale del Nic di Firenze che hanno proceduto all’arresto degli evasi insieme ai militari dell’Arma dei Carabinieri. Espletate le formalità di rito, i due detenuti sono stati condotti al carcere di Pisa a disposizione dell’Autorità giudiziaria.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    detenuti evasirebibbiaevasi rebibbiacarcere rebibbia



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    BANDI ERASMUSPLUS, AIUTI AI GIOVANI, ESSP PER SICUREZZA SOCIALE LAVORATORI
    Boschiero Cinzia
    Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
    di Avv. Francesca Albi*
    Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.