A- A+
Roma
Roma, gettate nel Tevere dalla madre: sospese le ricerche delle due gemelline

Gettate nel Tevere dalla madre ed inghiottite dal fiume dal 20 dicembre scorso. I soccorritori interrompono le ricerche delle due gemelline di 5 mesi, ufficialmente "disperse".

 

Nonostante gli sforzi dei vigili del fuoco e della polizia fluviale, i corpi delle due bambini non sono infatti mai stati trovati. Anche l'utilizzo di speciali radar non ha consentito di individuare le piccole, che potrebbero esser state trascinate via dalla corrente, arrivando forse fino al mare. Per quasi un mese e mezzo i soccorritori hanno monitorato il fiume, prima anche con l'aiuto di due elicotteri, poi con i gommoni dei sommozzatori. Successivamente i pompieri hanno deciso di adottare una strategia affidandosi alla tecnologia. L'intero campo di ricerca è stato scandagliato due volte ma non si sono ottenuto risultati. I corpicini, quindi, a questo punto difficilmente si trovano lungo il corso del fiume. Per questo motivo le ricerche sono state interrotte.

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    romasuicidioteveregemellinescomparsasoccorsoricerche



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Zaino sospeso: l'iniziativa continua
    Vaccino, Camilla Canepa morta: cade la formula "nessuna correlazione"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    la nomina dell'esperto per il risanamento aziendale (2)
    Angelo Andriulo


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.