A- A+
Roma
Roma, il Comune provina pittori e sculturi: il bando M5S diventa un talent

Artisti, pittori, scultori o presunti tali tutti insieme appassionatamente. Il Comune di Roma lancia un bando ad hoc per la selezione di artisti di strada, inaugurando una “prova pratica” per i concorrenti più volenterosi. Nasce il “Raggi's got talent”.

 

Il bando pubblico è stato pubblico il 27 luglio, con gli aspiranti artisti che avranno tempo fino al 25 settembre per inoltrare le proprie candidature. Indipensabili alcuni requisiti, come "Il conseguimento della maggiore età, la cittadinanza italiana o comunitaria o il permesso o carta di soggiorno - si legge sul sito del Comune - Alla domanda di partecipazione bisognerà allegare il curriculum dell’artista, copia di titoli accademici inerenti l’attività artistica e la documentazione relativa all’anzianità dell’attività artistica su area pubblica".

Insomma, un bando con tutti i crismi ed un obiettivo importante: regolarizzare gli artisti di strada. Più facile a dirsi però, che a farsi. Già, perché a decidere sull'ammissione al bando non saranno solo i titoli accademici presentati, ma anche il parere di una commissione tecnica scelta dal Comune. È la così detta "prova pratica", in cui il candidato è chiamato a giustificare il proprio titolo mostrando la sua arte, si svolgerà infatti davanti  a cinque componenti selezionati: un critico d'arte con fuzioni di Presidente, un esperto dell'Accademia delle Belle Arti di Roma, un esperto del Ministero per i Beni e leAttività Culturali; un esperto della Sovrintendenza Capitolina ed un artista. Il Campidoglio diventa così giudice e giuria di un esercito di dilettanti allo sbaraglio, pronti ad invadere gli uffici capitolini pur di accaparrarsi una delle aeree pubbliche messe in palio dal Comune. Un vero e proprio talent show, sulla falsa riga di quelli della televisione.

Ai partecipanti verrà assegnato dalla commissione, in base a quali criteri non si sa, un punteggio da 0 a 7 punti, con un'ulteriore punteggio da 0 a 3 in base ai propri titoli accademici. La concessione degli spazi, a cura dei Municipi, sarà decisa anche in base alla graduatoria finale, che permetterà a colori che si piazzeranno in cima di scegliere la propria area.

La concessione interessa il periodo dal 1° febbraio 2019 al 31 gennaio 2024, con ben 65 aree nei Municipi coinvolte. "In palio" per i vincitori del talent grillino 204 localizzazioni. "Per esempio - si legge ancora nella nota - nel Municipio I il Ponte della Musica vede 4 localizzazioni, mentre Piazza Navona 25; nel Municipio V in via Dameta 6 localizzazioni; nel VII in Largo Appio Claudio 10 localizzazioni; nel IX in viale America (ovest) 8 localizzazioni; nel XIV in via Federico Borromeo 6", conclude.

 


 


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
artististradatalentm5scomuneromaraggicampidogliobandopittoriscultori



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Super Green Pass al via: un ricatto, una forma di apartheid
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.