A- A+
Roma
Roma, kebab condito con i vermi, denunciato ristorante a Prima Porta

Alimenti invasi da parassiti in un ristorante etnico a Prima Porta.

I Carabinieri della Compagnia Roma Cassia, in collaborazione con i Carabinieri del Nas e del Nil, hanno controllato cinque attività commerciali, tra bar e ristoranti, facendo emergere gravi irregolarità in materia sanitaria e di lavoro. Un negozio che vende kebab è stato sequestrato a causa di numerosi alimenti trovati in cattivo stato di conservazione, invasi da parassiti e il proprietario è stato denunciato.

In un'osteria sono stati trovati quattro dipendenti privi di contratti lavorativi e riscontrate violazioni in materia di sicurezza alimentare. Una pasticceria ed un negozio che vende prodotti alimentari etnici sono stati multati per un totale di circa 25.000 euro. Durante le attività è stato denunciato anche un cittadino straniero poiché inottemperante ad un ordine di lasciare il territorio nazionale nei termini previsti dalla legge.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
romaristoranti etnicikebabprima portacarabinierisicurezza alimentare



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
di Avv. Francesca Albi*
Il banco vuoto
Pierdamiano Mazza
Certificazione verde e MOG231
di Guido Sola


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.