A- A+
Roma
Roma, "mi butto nel Tevere" poi tenta il sucidio. Salvato grazie a Whatsapp

"Mi butto nel Tevere", l'annucio via messaggio gli salva la vita. Fermato dalla polizia mentre stava per gettarsi nel fiume.

 

L'operazione di salvataggio è scattato grazie alla segnalazione di una donna, che, sconvolta, al Commissariato Colombo. La donna ha infatti raccontato agli agenti che il nipote aveva manifestato l'intenzione di suicidarsi attraverso un messaggio inviato alla cugina, al momento all'estero.

La polizia, nel visionare alcune immagini su whatsapp, inviate dal ragazzo alla cugina e da quest'ultima alla madre, hanno notato alcuni particolari come le sponde del fiume Tevere ed il presidio della Protezione Civile e sono così riusciti a risalire all'esatta posizione del giovane. Raggiunto dagli agenti della Polizia di Stato in pochi minuti, il giovane è stato trovato al centro del ponte Marconi appoggiato con il bacino alla balaustra, rivolto con losguardo assente e perso verso il fiume.

Gli agenti, con non poca difficoltà, sono riusciti a metterlo insicurezza. Prezioso al fine del salvataggio è stato l'ausilio di un militare della Guardia di Finanza che passando lì per caso, è intervenuto in aiuto dei poliziotti. Il giovane è stato quindi affidato alle cure del personale sanitario.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    romateveresucidiomessaggiosmspolizia



    Pandemia, da febbraio a Roma via libera al vaccino Novavax “per gli scettici”

    Pandemia, da febbraio a Roma via libera al vaccino Novavax “per gli scettici”

    i più visti
    i blog di affari
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Il 25° brano dei Jalisse presentato al Festival di Sanremo 2022
    CasaebottegaJalisse
    Relazione extraconiugale, la mia amante sa che sono single. Rischio un reato?
    di Avv. Francesca Albi*


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.