A- A+
Roma
Roma, ritrovato il furgone Ama rubato. Il furto alla vigilia di Roma-Liverpool

È stato ritrovato il furgone dei rifiuti rubato il 1 maggio che aveva fatto scattare l'allerta anti-terrorismo.

 

Il veicolo dell'Ama, infatti, aveva libero accesso alle zone Ztl di Roma e sarebbe potuto essere utilizzato per arrivare in pieno centro. Il furto, inoltre, era avvenuto a poche ore dal Concertone di San Giovanni e ad un giorno di distanza dal match Roma-Liverpool, due eventi con un altissimo richiamo di pubblico e tifosi.

Mercoledì mattina il furgone era parcheggiato in via dei Prati di Papa, all'altezza del civico 50. Sul posto sono arrivati i Carabinieri della Stazione di Roma Porta Portese e i Carabinieri del Nucleo Investigativo per i rilievi tecnici.

Tags:
furgoneamafurtoantiterrorismoterrorismoallarmerifiutiztlconcertoneprimo maggio1 maggioroma-liverpoolsicurezza
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Elezioni 20 e 21 settembre, non solo Referendum: nel Lazio 36 Comuni al voto

Elezioni 20 e 21 settembre, non solo Referendum: nel Lazio 36 Comuni al voto

i più visti
i blog di affari
Il crepuscolo della ragione. Davvero lo è? Ne parlo con il sociologo Giovanni Cozzolino
Di Antonella Gramigna
1-2 ottobre appuntamento con l’AIM Investor Day di IR Top Consulting
Paolo Brambilla - Trendiest
6 Trend per la moda uomo dell'autunno-inverno 2020
Anna Capuano

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.