A- A+
Roma
Saldi 2019, countdown al via: il 5 gennaio parte la shopping-mania

Roma pazzi per i saldi, prende il via il countdown per il 2019. Nella regione Lazio si inizia il 5 gennaio: esplode la shopping-mania.

 

Malati di acquisto, riunitevi. Il 5 gennaio è ufficialmente la data d'inizio dei saldi invernali 2019 per quasi tutti le regioni italiani, 17 su 20, che scaldano i motori in vista della vigilia dell'Epifania. Fanno eccezione Basilicata, Valle d’Aosta e Sicilia: le prime due anticipano rispettivamente al 2 e al 3 gennaio, mentre i siciliani dovranno aspettare fino al 6. Tuttavia, c’è la possibilità di concordare una diversa deliberazione con i rispettivi assessorati al commercio e non è dunque escluso che le date possano variare ed essere leggermente anticipate.

Ricordiamo come, secondo la legge, gli sconti possono essere effettuati soltanto sui prodotti di carattere stagionale e quelli che possono subire un notevole ribassamento del prezzo se venduti durante una certa stagione o entro un breve periodo di tempo, perché molto legati alla moda. Ci sono, inoltre, altri obblighi che i commercianti sono tenuti a rispettare. Per esempio, si deve sempre indicare, accanto al prodotto, il prezzo iniziale e la percentuale dello sconto, mentre è facoltativa l'indicazione del nuovo prezzo di vendita ottenuto con il ribasso. Le merci scontate devono essere esposte in reparti o zone diverse rispetto a quelle non in saldo, per evitare che i clienti possano confondere la merce. Per questa ragione, è obbligatorio usare cartelli diversi o altri strumenti per fornire ai consumatori informazioni inequivocabili e non ingannevoli. Infine, i titolari di negozi abilitati ai pagamenti con la carta di credito sono tenuti ad accettarla sempre, senza aumentare il prezzo per pagamenti effettuati senza contanti.

 

Come ogni anno, occhio anche alla truffa in periodo di saldi. Ad avvertire i clienti sono la Guardia di Finanza e il Codacons. Tra i consigli principali c'è quello del confronto del cartellino del prezzo vecchio con quello ribassato. Inoltre si invita a diffidare degli sconti superiori al 50%, che spesso nascondono merce non proprio nuova o prezzi vecchi falsi. Bisogna poi evitare di acquistare capi che non abbiano due etichette, quella di composizione e quella di manutenzione. Inoltre, bisognerebbe provare sempre i vestiti e tenere sempre lo scontrio o la garanzia che vale comunque per due anni dall'acquisto.

Infine, tra i "trucchetti" indicati dal Codacons, c'è quello di segnarsi il prezzo di ciò che ci interessa nei giorni che precedono i saldi. In questo modo si può verificare l'effettività dello sconto praticato e andare a colpo sicuro.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    saldi 2019countdownshoppingacquistilazioroma5 gennaio



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Zaino sospeso: l'iniziativa continua


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.