A- A+
Roma
Salvini tira le orecchie a Raggi: "I soldi ci sono, a Roma mi aspetto di più"

Il ministro dell'Interno Matteo Salvini tira le orecchie al sindaco Virginia Raggi per la gestione della Capitale: “Roma è la città a cui stiamo dando più contributi e finanziamenti. Sulla gestione quotidiana mi aspetto di più, serve di più”.

 

“Roma è la città alla quale stiamo dando più contributi e finanziamenti, per le scuole, la videosorveglianza e contro il degrado delle periferie. Come ministro dell'Interno, io ci sto mettendo l’anima e i soldi. Sulla gestione quotidiana, e lo dico da romano d’adozione, da persona che lavora in questa città, mi aspetto di più, serve di più e si può fare di più a partire dalla pulizia, dalla gestione dei trasporti pubblici e delle strade. Non può essere l’esercito o i vigili del fuoco a rattoppare i buchi sulle strade. Spero che si trovi il modo di organizzare meglio e di lavorare meglio, perché Roma è una città che merita molto di più”. Lo ha detto Salvini parlando giovedì mattina ai microfoni di Rtl.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    matteo salvinivirginia raggiromasoldifinanziamentibuchepuliziatrasporto pubblico



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Italia nazione più colpita in Europa dal traffico di identità digitale
    Con Enrico Letta c’è il futuro verde del PD e dell’Italia
    Mauro Buschini*
    Riforma Fiscale 2021: cosa cambia davvero per le imprese?
    Gianluca Massini Rosati


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.