Advertisement
A- A+
Roma
Sampietrini Roma, FdI vota con i “dissidenti” M5S contro Raggi: è rottura

Via i sampietrini dal Centro di Roma, nuova spaccatura nel Movimento 5 Stelle capitolino: l'Assemblea Capitolina ha bocciato con 7 voti favorevoli, 5 contrari e 19 astenuti, la mozione a prima firma della consigliera M5S Gemma Guerrini che chiedeva il ritiro del “piano sampietrini” della Raggi. Gli altri sì sono arrivati dai pentastellati Donati e Allegretti, e da FdI.

 

La gran parte dei consiglieri del M5S si è astenuta sulla mozione di fatto bocciandola. “Questa amministrazione - ha detto Guerrini nel suo intervento in Aula - sembra aver ceduto alla strumentalizzazione storica fatta dalle precedenti amministrazioni per nascondere l'incapacità e accortezza di manutenere le nostre strade. Spostare i sampietrini dal loro alloggio storico è un'operazione di feticismo culturale. Stiamo difendendo un monumento della città, e cioè le vie lastricate. Da questa amministrazione mi aspetto la tutela”.

Guerrini ha poi proseguito: “Se noi andiamo a rimuovere i sampietrini di via Nazionale, noi rimuoviamo quel tappeto rosso che l'Italia appena unita srotolò per i turisti che arrivavano dalla nuova stazione ferroviaria, quindi stiamo distruggendo la Storia”. Poi l'attacco al ministro dei Beni culturali Dario Franceschini e al vicesindaco con delega alla Cultura Luca Bergamo: “Qualcuno si chiede 'ma soprintendenza capitolina e sovrintendenza ministeriale hanno dato il loro benestare?'. Certamente. Vorrei ricordare che a a capo del Mibact c'è un signore che ha prestato l'Uomo vitruviano di Leonardo a Parigi e ha permesso il Divo Nerone sul Palatino, un signore che porta avanti il disegno di rimodulazione e mortificazione delle competenze delle soprintendenze statali. La nostra soprintendenza ha invece a capo un assessore che non si risparmia a dire che condivide questa visione della cultura, ma così come Franceschini pensa a una bella pedana nel Colosseo per far combattere i centurioni, altrettanto a Roma si è pensato quando si è dato làannuncio del restauro dell'area sacra di largo Argentina di girarci un bel film. Quindi questa è l'impostazione di soprintendenza e della sovrintendenza, dunque di che ci meravigliamo?”.

L'intervento fiume di Guerrini si è quindi chiuso con una citazione storica e una provocazione. “Prima della breccia di Porta Pia - ha raccontato Guerrini - si riunì un tavolo di speculatori e alti esponenti della Curia che avevano già preparato la distruzione di Roma, la speculazione edilizia della città. In quel momento si racconta che il grande Theodor Mommsen a cui il principe Ludovisi faceva vedere il progetto che avrebbe sostituito il giardino più bello del mondo senza soluzione di continuità arrivato dall'Antica Roma che il principe aveva già lottizzato. E Mommsen disse non sapevo che i principi romani usassero esporre le proprie vergogne”. “Ecco - ha quindi concluso Guerrini - oggi siamo qua, per decidere se siamo eredi di tutte quelle persone che cercarono di impedire la distruzione di tutti i monumenti di Roma o se siamo gli eredi di quel principe romano ed esporremo le nostre vergogne su una bella pagina Facebook che si chiama Stradenuove”.

Dopo la bocciatura dell'aula, ora il Movimento 5 Stelle capitolino dovrà lottare anche con altri tre consiglieri “dissidenti” o quasi dopo i quattro che hanno voltato le spalle alla Raggi sul tema della discarica nella Valle Galeria.

Loading...
Commenti
    Tags:
    sampietrini romastrade nuoverimozione sampietriniassemblea capitolinam5sm5s romaraggigemma guerrinifdiluca bergamo
    Loading...







    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Raggi contro Lombardi: le due papesse M5S in rotta sulle elezioni a Roma 2021

    Raggi contro Lombardi: le due papesse M5S in rotta sulle elezioni a Roma 2021

    i più visti
    i blog di affari
    Italia. Riforme che non possiamo più rimandare. Intervista ad Alessia Potecchi
    Gianrico Carofiglio, il magistrato che volle farsi romanziere
    di Maurizio de Caro
    Holding: cos’è e perché è importante utilizzarla
    di Gianluca Massini Rosati

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.