A- A+
Roma
San Giovanni, nasce la stazione-museo: viaggio alla scoperta della Roma antica

Nasce la fermata San Giovanni della linea C, in mostra antichità e reperti appartenenti alla Roma antica.

 

Scendendo le scalinate si entra in un atrio che accoglie i passeggeri in quelle che sono le viscere e il cuore pulsante di Roma. La stazione si presenta come un mix: la struttura integra i reperti archeologici ritrovati nel corso degli scavi, valorizzati e trasformati in un vero museo sotterraneo. Durante il lungo percorso che si snoda tra tornelli e scale mobili lo splendore della città antica, che accompagna passo dopo passo nella discesa ai treni. Le luci guidano i passeggeri in un viaggio fatto di antichità inestimabili, come statue, monete romane ed anfore.Tra i corridoi si alternano formidabili statue di età tardo-imperiali, dal panneggio elegante e raffinato che tanto da vicino ricorda le opere di Fidia. Statue che testimoniano la vicinanza alla cultura ellenica, come evidente nell'uso studiato dalle proporzioni e dalle forme perfettamente simmetriche. Un uso essenziale e funzionale dell'arte romana si ritrova invece nelle anfore e nei vasi che si sviluppano in larghezza con forme goffe e sicuramente poco aggraziate.

Re ed imperatori si avvicendano nelle effigi delle monete antiche, i sesterzi romani in bronzo che sono giunti dopo un viaggio di millenni. Una nota di colore è rappresentata invece da piccoli contenitori di terracotta tondeggianti, che al tempo “ospitavano” i semi della pesca. I semi del conosciutissimo frutto che furono importanti per l'appunto dalla Persia, che regala loro il nome (Prunus persica). Frammenti di storia che rendono unica nel suo genere la struttura, definibile come una vera e propria stazione archeologica. Uno spettacolo reso possibile anche dalla disposizione architettonica dei reperti, racchiusi in grosse teche trasparenti che proteggono ma al tempo stesso valorizzano. Accanto ad esse una piccola didascalia che illustra data e caratteristiche dell'oggetto. Le stesse pareti sono pensate e decorate come un'ideale linea temporale, che illustra la storia di Roma attraverso le date e gli eventi più significativi. Immagini suggestive ed eventi celebri si affollano tra i muri della metro, come a voler imitare l'antica arte dell'affresco tanto cara ai romani.

Rischio di annoiarsi quindi pari a zero nella discesa nel sottosuolo capitolo, che nella zona dei vagoni si caratterizza invece per la modernità di materiali e strutture. Le pareti argento scintillano e quasi abbagliano; scale e panchine si dimostrano all'insegna della semplicità e del comfort.

 

Tags:
san giovanniromastazionemetromuseorepertistauteanforemonete
Loading...



Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

Elezioni 20 e 21 settembre, non solo Referendum: nel Lazio 36 Comuni al voto

Elezioni 20 e 21 settembre, non solo Referendum: nel Lazio 36 Comuni al voto

i più visti
i blog di affari
Il crepuscolo della ragione. Davvero lo è? Ne parlo con il sociologo Giovanni Cozzolino
Di Antonella Gramigna
1-2 ottobre appuntamento con l’AIM Investor Day di IR Top Consulting
Paolo Brambilla - Trendiest
6 Trend per la moda uomo dell'autunno-inverno 2020
Anna Capuano

RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.