A- A+
Roma
Sgarbi: “Il no alle Olimpiadi è da vigliacchi. Raggi abusiva umilia Roma”

Il no alla candidatura per le Olimpiadi 2024 è da irresponsabili: Vittorio Sgarbi si scaglia contro il Virginia Raggi e contro la posizione del Movimento Cinque Stelle.

In un post su facebook lancia un videomessaggio invitando i romani a ribellarsi ad un “sindaco abusivo, eletto con i voti della destra, divisa per una scelta sbagliata di candidature che ha riversato i voti su di lei”.


Sul “no” che spegne i sogni di vedere nuovamente brillare l'immagine della capitale eterna grazie alla magia dei giochi olimpici, il critico è netto: “Dire che Roma non è in grado è un modo vile di sottrarsi alle responsabilità di essere sindaco, abusare del proprio potere, umiliare la propria città”, dice. “Roma è una grande capitale e le Olimpiadi toccano le grandi capitali. Roma non è un piccolo paesino, non è un borgo sperduto, non è Zagarolo. Roma può compere con Londra, Parigi, Ney York, può perdere, ma non partecipare è da vigliacchi e da irresponsabili”.

E poi aggiunge: “L'Ambra Angiolini che parla in Virginia Raggi ha sentito male i suggerimenti di Boncompagni, mascherato dai molti capelli. Virginia raggi non ha la dimensione di quello che è il suo compito, il sindaco di Roma non può dire “non siamo pronti”, non può dire “non siamo capaci”, non può dire “non siamo in grado”.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
olimpiadi romaroma 2024giochi olimpicivirginia raggim5svittorio sgarbigiovanni malagòcomitato olimpico



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Italia 2^ in UE per abbandono universitario
Massimo De Donno
Super Green Pass, boom di disdette: la distruzione di economia e lavoro
L'OPINIONE di Diego Fusaro
ETICA E GIORNALISMO, AIUTI EUROPEI PER REGIONI E CULTURA
Boschiero Cinzia


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.