A- A+
Roma
Slot taroccate e guadagni da 28 mln l'anno: 12 denunciati in tutta Italia

Modificavano le slot machines in modo da triplicare l'incasso: 12 persone sono state denunciate in diverse regioni di Italia e dovranno rispondere dell'accusa di reati di frode informatica e falso in dichiarazione di atto pubblico.

 

Il software delle macchinette veniva alterato da alcune schede che facevano risultare al fisco vincite in linea con le percentuali previste dalla legge, ma che invece garantivano ai gestori il 50% di quanto sarebbe spettato ai giocatori. In questo modo gli incassi venivano triplicati, senza che ai proprietari delle sale slot venisse richiesto il pagamento delle imposte previste.
Le slot taroccate erano istallate in oltre 1400 locali pubblici dislocati su tutto il territorio nazionale. Sono risultati coinvolti nella frode non solo i gestori delle macchinette ma anche il produttore del gioco, una società con sede ad Alessandria. I soggetti in questione, sono riusciti a produrre e commercializzare le videoslot illegali depositando all’ente di certificazione una scheda regolare, modificata successivamente con le schede contraffatte. I 12 responsabili, tutti italiani oltre a pagare le imposte sul profitto illecito, stimato in 28 milioni all’anno, rischiano fino a 5 anni di reclusione.

 

Tags:
slot machineslotgioco d'azzardotruffa



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
"Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"
Nasce a Roma il primo fund raising pubblico-privato


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.