A- A+
Roma

I Carabinieri della Stazione Roma La Storta hanno arrestato un fruttivendolo di 53 anni, originario della provincia di Napoli, trovato in possesso di 370 euro in banconote false, in pezzi da 20 e da 50. L’uomo, titolare di una banco di frutta e verdura a Piazzale della Giustiniana, con precedenti, è stato controllato dai militari che lo avevano notato in atteggiamenti sospetti.
Da una rapida ispezione, estesa anche al banco di sua proprietà, sono saltate fuori le banconote false che l’uomo teneva in tasca e per cui, accusato di detenzione di banconote false al fine della spendita, è stato sottoposto agli arresti domiciliari in attesa del processo con il rito per direttissima. Il denaro falso è stato sequestrato dai Carabinieri della Stazione Roma La Storta che proseguono le indagini per risalire alla provenienza delle banconote.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
carabinierisoldi falsimercato



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Green pass, arriva il 15 ottobre: l'Italia dice addio alla propria libertà
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Pancani: “Draghi al Quirinale? Una garanzia per l’Europa”
Cgil comica, difende il lavoro ma accetta l'infame tessera verde
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.