A- A+
Roma
Spaccio di droga, nascondeva in casa un chilo di cocaina. Valeva 100mila euro

Un chilo di cocaina che sul mercato avrebbe frutta oltre 100mila euro è stato sequestrato.


I carabinieri della compagnia di Anzio hanno arrestato G.F., 62enne italiano, con l'accusa di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, detenzione di arma alterata e falsificazione di monete. All'uomo, già conosciuto dalle forze dell'ordine, i militari sono giunti dopo articolate indagini sullo spaccio sul litorale.
I carabinieri hanno seguito i suoi movimenti, predisponendo poi un'operazione che ha consentito di far scattare il controllo e la perquisizione nella sua abitazione di Tor San Lorenzo. Durante la perquisizione dell'abitazione e' stato trovato, ben nascosto, circa 1 kg di cocaina che al dettaglio avrebbe fruttato oltre 100mila euro, una pistola semiautomatica con matricola abrasa, completa di munizioni e perfettamente funzionante, oltre ad alcune banconote contraffatte e materiale vario per il confezionamento in dosi dello stupefacente.
L'uomo e' stato arrestato e condotto nel carcere di Velletri, a disposizione dell'autorità giudiziaria. Le indagini proseguono, anche per accertare se l'arma rinvenuta sia stata utilizzata per commettere crimini.

Tags:
spaccio drogacocainasan lorenzoromasostanze stupefacentiarrestato spacciatore







E' mezzanotte: spaghettata al chiaro di luna. Vecchi riti per giovani digitali

E' mezzanotte: spaghettata al chiaro di luna. Vecchi riti per giovani digitali


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.