A- A+
Roma
Stadio Roma, De Vito torna in Campidoglio. Opposizioni chiedono passo indietro

Marcello De Vito rientra ufficialmente in Campidoglio. La prefettura di Roma ha accertato il venir meno delle condizioni della sospensione del consigliere arrestato nell'inchiesta per lo stadio della Roma a Tor di Valle: "mister preferenze" torna a presiedere l'Aula Giulio Cesare nonostante la contrarietà delle opposizioni.

De Vito, arrivato a Palazzo Senatorio intorno alle 13:10, presiederà la seduta in programma oggi pomeriggio, con prima convocazione a partire dalle ore 13, dopo il termine della sospensiva nei suoi confronti. Il provvedimento era scattato a marzo ai sensi della legge Severino, dopo il suo arresto legato all'indagine per l'ipotesi di corruzione che lo vede coinvolto in relazione all'inchiesta sullo stadio della As Roma. Lunedì il Tribunale di Roma ha disposto il ritorno in libertà di De Vito, il cui processo partirà il prossimo 4 dicembre.

Marcello De Vito in aula tra gli applausi: "Heri dicebamus"

Marcello De Vito è stato accolto dagli applausi di parte del pubblico e dei consiglieri al suo ritorno sullo scranno della presidenza dell'Assemblea Capitolina dopo la revoca degli arresti. Prima ha salutato di persona i consiglieri di opposizione e maggioranza. "Heri dicebamus", le sue prime parole di De Vito, in latino, ovvero "dove eravamo rimasti". Poi il presidente ha aggiunto: "È un piacere e un onore tornare a presiedere questa Aula e ritrovare i colleghi".

Marcello De Vito torna in aula, opposizioni chiedono passo indietro da presidenza

Marcello De Vito ha avviato i lavori di giovedì dell'Assemblea Capitolina ripartendo dall'ordine del giorno prestabilito, ma le opposizioni nei loro interventi gli hanno chiesto di riflettere sulla "opportunità politica" della sua permanenza alla guida dell'Aula visto il processo che lo vede imputato con l'accusa di corruzione in merito al progetto dello stadio della As Roma. Sia il capogruppo Pd Giulio Pelonzi, sia quello di Fratelli d'Italia Andrea De Priamo, sono intervenuti rinnovando "comprensione" e "rispetto" per la vicenda umana ma anche ponendo l'attenzione sul ruolo di garanzia della presidenza d'Aula. De Priamo ha invitato De Vito a riflettere sulla "opportunità politica della sua permanenza come presidente". Da parte sua Pelonzi ha aggiunto: "La stimoliamo pure noi, anche alla luce dell'imminente dibattito sui poteri di Roma Capitale, sull'opportunità di ricoprire il suo ruolo di presidente". La consigliera Cristina Grancio del Gruppo Misto, ex M5S espulsa dal Movimento proprio per la sua opposizione al progetto dello stadio a Tor di Valle, ha invece annunciato che ritirava i suoi ordini del giorno e abbandonava l'Aula in segno di protesta contro la permanenza di De Vito alla presidenza.

Marcello De Vito torna in aula, Stefàno (M5s): "Rifletta su delicatezza suo ruolo"

"Non ho nulla di personale nei suoi confronti dal punto di vista umano, sono felice di vederla qui, però richiamando l'articolo 16 del Regolamento non posso che unirmi ai richiami che sono stati fatti in precedenza". Lo ha detto Enrico Stefàno del M5S, intervenendo in Assemblea Capitolina e rivolgendosi a De Vito. "Il suo è un ruolo molto delicato - ha aggiunto - di rappresentanza non solo dell'Aula ma, attraverso l'Aula, di tutta Roma, è inevitabile una sua riflessione da questo punto di vista. Il ruolo è delicato ed è opportuno riflettere, soprattutto nell'ottica più grande di comunità e città che si rappresenta. Ci tenevo a dirlo, purtroppo è un mio difetto dire quello che penso, andare controcorrente, e fino ad oggi non mi ha portato fortuna, ma mi sentivo in dovere di farlo perché noi tutti rappresentiamo i cittadini".

Marcello De Vito torna in Aula: "Se avete 24 firme potete chiedere mia revoca"

"La ringrazio per il richiamo al rispetto dei miei doveri. Ho verificato il testo, non vedo elementi ostativi alla funzione che ricopro e alla prosecuzione della seduta odierna. Non trovo accoglibile il richiamo al regolamento e ribadisco che se verrà presentata una richiesta di revoca con 24 firme verrà messa in calendario". Lo ha detto De Vito, replicando al consigliere M5S Enrico Stefàno e alle opposizioni, che gli hanno chiesto di riflettere sull'opportunità di ricoprire il suo ruolo mentre sta per iniziare un processo a suo carico.

Loading...
Commenti
    Tags:
    marcello de vitode vitostadio romaconsiglio comunaleassemblea capitolina




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Altaroma, il messaggio della moda: il bello ci salverà dal baratro economico

    Altaroma, il messaggio della moda: il bello ci salverà dal baratro economico

    i più visti
    i blog di affari
    FINANZIAMENTO SOCI - RINUNCIA DEI SOCI ALLA RESTITUZIONE - TASSABILITA'
    Referendum, guardate le facce di chi inneggiando al popolo l'ha sempre fregato
    L'opinione di Maurizio De Caro
    Milano Fashion Week. Al Don Lisander la collezione Stelian Mosor domenica 27
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.