A- A+
Roma
Stipendiopoli, il caso arriva alla Corte dei Conti. Esposto del Codacons

Esplode la "Stipendiopoli" della Regione Lazio, il caso arriva sul tavolo della Corte dei Conti. Esposto del Condacons dopo l'inchiesta di Affaritaliani, l'associazione tuona: "Potenziale danno erariale, fare subito luce".

 

Consiglieri comunali e municipali di Roma e provincia, politici di ogni città e partito tutti accomunati da doppi, se non tripli, incarichi istituzionali in consiglio regionale. Il caso dei 20 nomi assunti a tempo determinato nel Consiglio della Regione Lazio diventa materiale per la magistratura contabile, con il Codacons che ha annunciato un esposto alla Corte dei Conti per fare luce sul caso.

Secondo l'associazione dei consumatori, è infatti necessario verificare "la correttezza delle cariche assegnate presso la Regione Lazio ed eventuali danni sul fronte erariale, considerato che politici e consiglieri vengono pagati con i soldi degli italiani".
 

Commenti
    Tags:
    stipendiopoliregione lazioconsiglio laziocorte dei contipoliticastipendicomuniincarichimunicipiroma



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Draghi auspica stabilità. E lancia il patto sociale per la crescita duratura
    "Il fronte giustizialista ha creato problemi alle istituzioni"
    Nasce a Roma il primo fund raising pubblico-privato


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.