A- A+
Roma
Tavolo per Roma, Calenda vs Raggi: “La città non si modernizza con le capre”

Carlo Calenda riparte all'attacco contro Raggi: “Serve una strada seria per modernizzare Roma, che non sono capre, mucche e giraffe”.

 

La nuova frecciatina del ministro del Mise arriva a mesi di distanza dall'ultima discussione con la sindaca in merito al Tavolo per lo sviluppo della Capitale.

"Spero che il nuovo governo proseguirà il percorso del tavolo per Roma. Spero che si riesca a proseguire su una strada seria di modernizzazione della Capitale, che non sono le capre, le mucche e le giraffe, tanto per esser chiari. È stato tracciato un percorso definito insieme, facendo un lavoro di benchmarking internazionale, vedendo cosa fanno le altre Capitali. Speriamo lo facciano anche loro. Noi ci siamo fermati laddove Governo e Regione potevano", ha dichiarato Calenda ai giornalisti.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tavolo per romacarlo calendavirginia raggicampidoglioromapecorecapremisegoverno



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Ddl Zan, e se un ragazzo dicesse di essere un coccodrillo?
L'OPINIONE di Ernesto Vergani
Ddl Zan affossato, la proposta liberticida coerente con il pensiero unico
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
di Maurizio De Caro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.