A- A+
Roma
Termini, la terra di nessuno: 10 arresti e 6 denunce per furti e rapine
controlli alla stazione Termini

Nove persone arrestate e 6 denunciate in stato di libertà: questo il bilancio dell’attività della Polizia di Stato volta al contrasto delle rapine e dei furti nell’area della stazione Termini negli ultimi giorni.

Gli investigatori del commissariato Viminale, sul cui territorio ricade il principale scalo ferroviario della capitale, hanno eseguito, con il coordinamento della Procura Capitolina, le attività di polizia giudiziaria che hanno portato negli ultimi 10 giorni a questi risultati. 

Catenine rubate

Due gli episodi particolarmente significativi in cui le vittime, entrambe turiste, si sono viste strappare dal collo le catenine. Il primo episodio è avvenuto in via Manin e l’altro in via Gioberti. Le 2 indagini sono state sviluppate con modalità simili dai poliziotti di via Farini che, ben conoscendo il territorio e le persone che vi gravitano, hanno in poco tempo individuato e fermato dei sospetti. Determinante il lavoro certosino degli investigatori che hanno ricostruito i fatti assemblando le molteplici immagini acquisite dalle videosorveglianze della zona, ivi comprese quelle della stazione Termini.

I riconoscimenti delle vittime

I riconoscimenti effettuati dalle vittime hanno poi permesso di chiudere il cerchio delle indagini ed a carico dei sospetti, nel primo caso un ragazzo neo 18enne originario della Tunisia e nel secondo due egiziani anche loro appena maggiorenni, è stato adottato il fermo di indiziato di delitto per il reato di rapina. I tre sono poi stati accompagnati in carcere ed i relativi PM hanno chiesto ed ottenuto dal Giudice per le Indagini Preliminari del Tribunale di Roma la convalida della misura adottata dalla Polizia di Stato. Le altre 13 persone sono state arrestate e/o denunciate perché gravemente indiziate in 4 casi di furto e nei restanti casi di rapina. 

Unità cinofile

Parallelamente all’azione giudiziaria, lo stesso commissariato Viminale, insieme al Commissariato Esquilino, al Reparto Prevenzione Crimine, ad agenti dell’U.P.G.S.P., alle unità cinofile, gestisce, sotto il coordinamento della Questura di Roma, i numerosi controlli straordinari del territorio, realizzati anche in modalità interforze; soltanto in una giornata, nell’ambito di un servizio che si è svolto prevalentemente nell’area dei c.d. ballatoi di via Giolitti, sono state controllate 631 persone, di cui 346 stranieri; sono stati controllati 7 veicoli, un esercizio commerciale ed elevate 31 violazioni del Codice della Strada.







Pnrr, la santa alleanza tra Intesa San Paolo e la romana Acea: vale 20 mld di euro

Pnrr, la santa alleanza tra Intesa San Paolo e la romana Acea: vale 20 mld di euro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.