A- A+
Roma
Termini, Vigile aggredito da uno straniero durante i controlli in stazione

Stavano attraversando la strada in due direzioni diverse quando un agente in borghese del Corpo di Polizia di Roma Capitale é stato colpito violentemente al volto da Z.H.Y. cittadino 40enne dell' Honduras non prima di essersi sentito proferire la frase " che ca... ti guardi ".

L'episodio è avvenuto alle 12 di oggi, martedì 23 gennaio, davanti al gruppo di Polizia Locale  di Via Goito, non é passato inosservato a due colleghi in divisa, che hanno provveduto al fermo dell'aggressore.

Bloccato

A carico dell'uomo, numerosi precedenti penali tra definitivi e in atto ,per occupazioni abusive, violenze e violenza sessuale, per  l'agente invece il pronto soccorso presso il policlino Umberto I dove sono tutt'ora in corso accertamenti. Sul tema é intervenuto , il sindacato SULPL (Sindacato Unitario Lavoratori Polizia Locale, che per voce del Segretario Romano Marco Milani dichiara: " Nel fare gli auguri di pronta guarigione al collega, torniamo a porre l'accento sulla situazione di degrado delle zone  Termini ed Esquilino, troppo spesso abbandonate, come pure le periferie dalla gestione della sicurezza nell'ultimo triennio".

Ira dei sindacati

"Attendiamo con fiducia il cambio di passo già annunciato dal nuovo Comandante Generale Mario De Sclavis, sulla gestione della Direzione Sicurezza Urbana e dei gruppi speciali, riportando legalitá in zone divenute terre di nessuno" Concludono dal Sindacato.

Iscriviti alla newsletter






Roma Pride, Annalisa fa impazzire i fan: "Sinceramente sarà il nostro inno"

Roma Pride, Annalisa fa impazzire i fan: "Sinceramente sarà il nostro inno"


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.