A- A+
Roma
Termovalorizzatore, il Tar dà il via libera all'impianto. Respinti i i ricorsi

Il Tribunale amministrativo del Lazio ha rigettato tutti i ricorsi presentati dalle associazioni ambientaliste per chiedere la verifica degli atti propedeutici, avviati dall'amministrazione comunale, per la realizzazione del termovalorizzatore a Roma.

Una decisione arrivata dopo il rinvio da parte del Tribunale amministrativo di 14 giorni fa. I ricorsi, scrivono i giudici nella sentenza, devono essere rigettati perché "destituiti di fondamento". 

I ricorsi

I Sindaci di Albano, Massimiliano Borelli, e Ardea, Maurizio Cremonini, il Forum Ambientalista, che rappresenta le associazioni del territorio riunite nella Rete Tutela Roma Sud, e le Aziende agricole, che difendono soprattutto la salubrità dei propri prodotti, per impedire che le sostanze inquinanti possano risalire la catena alimentare fino ai consumatori finali, soprattutto bambini - assistiti dall’Avvocato Claudio Tamburini per conoscere i dettagli del Ricorso ne sono certi: “Il ricorso può salvare la Città di Roma da un errore in grado di rovinare un territorio di pregio per sempre”.

Il provvedimento

"È con riferimento al complesso delle normative sulla pianificazione della gestione del ciclo dei rifiuti", si legge nel provvedimento, che deve valutarsi "il rispetto dei criteri direttivi eurounitari e non atomisticamente in funzione di uno specifico atto di pianificazione". La previsione del Piano commissariale, in questo senso, non incide "sull'assetto complessivo del sistema". Ed inoltre "non sembra potersi negare che la risoluzione delle questioni legate alla gestione dei rifiuti di Roma Capitale e alla chiusura del ciclo, anche assicurata da una razionalizzazione e e realizzazione di nuovi impianti, compreso il tmv, abbia attinenza sia con le più generali politiche energetiche sia con la realizzazione di condizioni attesa a valorizzare" imprese e investimenti.

Il nodo della Regione

Inoltre, dice la sentenza, chi avrebbe dovuto semmai sollevare un problema di competenze sarebbe la Regione, che però "non ha promosso alcun giudizio di legittimità" trattandosi peraltro di "temporanea allocazione di poteri" in capo al commissario. Rispetto alla localizzazione del tmv è ribadito che "a oggi sul sito in esame, Santa Palomba, non insiste alcun fattore escludente di tutela integrale".

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
ama rifiuticaos rifiutiemergenza rifiutiinceneritore romaroberto gualtieritermovalorizzatore roma






Da Telespazio Fucino Star Bottle, messaggi di street art per extraterrestri

Da Telespazio Fucino Star Bottle, messaggi di street art per extraterrestri


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.