A- A+
Roma
Tigre in pericolo, è a rischio estinzione: festa al Bioparco per salvarla

Le tigri sono in pericolo, rischiano l'estinzione: il Bioparco di Roma organizza una festa in occasione della giornata internazionale della tigre con l'obiettivo di salvare l'animale.

 

Domenica 28 luglio alle ore 11.00 e alle ore 15.00, il Bioparco organizza due appuntamenti con lo staff zoologico per scoprire, caratteristiche e curiosità su questi splendidi felini a serio rischio di estinzione. Inoltre, i keeper del reparto racconteranno aneddoti e curiosità su Tila, Kasih e Gladio le tre tigri presenti al Bioparco.

La giornata è inserita nell’ambito della giornata internazionale della tigre, giunta alla sua nona edizione, ed è finalizzata a sensibilizzare i cittadini sulle cause che minacciano non solo la tigre, ma molte altre specie di felini, e a raccogliere fondi da destinare a progetti di conservazione in natura.

Dalle ore 11.00 alle 12.00 e dalle 15.00 alle 16.00 i guardiani del reparto carnivori saranno a presenti presso l'area tigri per raccontare abitudini e aneddoti sugli animali ospiti del Bioparco: Tila e Kasih, la coppia di rarissime tigri di Sumatra, e Gladio, tigre del Bengala accolta a seguito del sequestro dei Carabinieri Forestali per ipotesi di reato di maltrattamento. Inoltre si potrà apprendere perché la tigre ha le strisce, cosa mangia e come caccia le sue prede, oppure come fa una tigre ad essere bianca. Ma soprattutto: cosa si può fare per contribuire alla sua salvaguardia?

Il Bioparco per le tigri

Considerata “criticamente minacciata” dalla lista rossa della IUCN (Unione Mondiale per la Conservazione della Natura), la tigre di Sumatra è uno dei felini che nei prossimi anni potrebbe sparire per sempre!

Una delle principali minacce per la tigre in natura, è rappresentata dal commercio illegale che alimenta il bracconaggio a causa di false credenze che imputano alle ossa e ad altri parti del corpo poteri curativi privi di qualunque fondamento.

Il Bioparco ospita la tigre di Sumatra, di cui in natura sopravvivono ancora pochissimi esemplari, circa 400. Sono diverse le azioni messe in campo dal Bioparco per contribuire alla salvaguardia di questo felino: partecipa al programma europeo di conservazione per la specie denominato EEP (Eaza Ex situ Programme) e sostiene l’associazione inglese “Wild Cats Conservation Alliance” raccogliendo fondi da destinare a progetti di conservazione per la salvaguardia delle tigri in natura attraverso iniziative di sensibilizzazione del pubblico.

L’associazione, nata in collaborazione con la Società Zoologica di Londra, gestisce 73 progetti in 13 Paesi, avvalendosi del prezioso sostegno delle strutture zoologiche a livello internazionale, fondamentali supporti alla conservazione delle specie minacciate di estinzione.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    tigretigriestinzione tigrerischio estinzioneanimali rischio estinzionebioparcobioparco romazoo romapericolotigre bianca



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Meglio praticare sport o fare una dieta?
    Anna Capuano
    A Kabul di scena il male dei talebani
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    Green Pass, ottenere uno Stato totalitario instaurando un regime terapeutico
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.