A- A+
Roma
Tiziano Ferro assolto dall'accusa di evasione fiscale: il fatto non sussiste

Assolto perché “il fatto non sussiste”. Così il Tribunale di Latina mette la parola fine al contenzioso tra il fisco italiano e Tiziano Ferro, accusato di aver trasferito, in modo fittizio, la propria residenza in Gran Bretagna per sottrarsi alle tasse.

 

Una vicenda per la quale il pubblico ministero aveva chiesto la condanna ad un anno di reclusione, ma che ha visto il cantante pontino assolto “Con la più ampia formula prevista dal codice". Lo riferisce l'ufficio stampa dell'artista, che rivela come durante il dibattimento “È emerso nitidamente e inequivocabilmente che nel trasferimento fiscale non c'era assolutamente nulla di fittizio” e che la condotta del cantante “È sempre improntata alla massima trasparenza e correttezza”.

 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
tiziano ferroaccusaevasione fiscaleassoltotribunalelatinaroma



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Covid, l'Italia? Laboratorio del capitalismo terapeutico su scala planetaria
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Lo Sportivo Straniero in Italia: Importante Convegno
Mascherina all'aperto, simbolo dell'alienazione e uniforme dei sudditi
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.