A- A+
Roma
Tornado a Roma nord. Tutta colpa di una supercella... imprevedibile

Un tornado come tanti che aggrediscono la costa del Lazio in autunno ma stavolta “si è tratta di un evento eccezionale per potenza”.

 


Gli esperti del centro Epson spiegano il maltempo che nel pomeriggio e nella prima serata di domenica ha colpito il litorale nord e i quartieri a nord i Roma, causando due morti.
“Si è trattato tuttavia  - e per fortuna  – di un evento raro ed eccezionale per l’intensità che lo ha caratterizzato, essendo stato in grado di danneggiare seriamente un edificio in muratura".


Quali sono state le circostanze che hanno permesso una simile violenta manifestazione delle forze della natura?
“Senza entrare troppo nei dettagli tecnici possiamo dire che sul Lazio domenica pomeriggio si potevano osservare condizioni quasi  ideali per la formazione di temporali molto intensi, le cosiddette “supercelle”, dalla quali a volte nascono i tornado, sinonimo di tromba d’aria. L’atmosfera nei bassi strati era infatti particolarmente calda e umida, poiché i venti da sud si erano caricati di vapore acqueo scorrendo sul mar Tirreno, mentre ad alta quota era già sopraggiunta aria fredda e più secca: in questa situazione, che in gergo meteorologico definiamo di “forte instabilità” è estremamente facile che si inneschino le forti correnti ascendenti che danno origine alle nubi temporalesche. Inoltre, i venti in quota soffiavano con forte intensità, creando le condizioni adatte perché il temporale potesse organizzarsi nella forma di supercella”.

Sorge spontanea a questo punto la domanda: era possibile prevedere un simile fenomeno?
“La risposta, purtroppo, è no, o meglio: è senz’altro possibile prevedere le condizioni generali che rendono probabili la formazione di un temporale violento, ma nessun modello è ancora in grado di simulare nel dettaglio e con sufficiente anticipo la formazione di un tornado. In questi casi l’unica arma a disposizione è la prevenzione, unita ad un’attenta sorveglianza (ad esempio mediante i radar) delle condizioni in atto qualora sia giustificata ed emessa un’allerta”.

Disastro maltempo, il Comune ammette: "Serve squadra d'emergenza permanente"

Iscriviti alla newsletter
Tags:
maltempomaltempo romatornadocentro epsonmeteoclimaladispolicesano



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Perugia, un “Green Table” per la cultura ambientale del mondo
di Maurizio De Caro
Quando artisti e comunicatori uniti diventano Ambasciatori di Pace
CasaebottegaJalisse
Covid, nuovi varianti in vista: l'emergenza virale è normalità
L'OPINIONE di Diego Fusaro


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.