A- A+
Roma
Trevignano e la Madonnina: la veggente Cardia aspetta il 3 il nuovo messaggio
Gisella Cardia

Tutti sulla collina di Trevignano perché mercoledì 3 aprile si rinnoverà il rito della “messa” tenuta dalla veggente Gisella Cardia, durante la quale la visione della Madonna porterà un nuovo messaggio. La “collina dei miracoli”, terreno privato acquistato con la donazioni dei fedeli è pronto. E a nulla vale il “veto” del vescovo di Civita Castellana. L'evento ci sarà.

I seguaci della santona Cardia dovranno fare ameno della statuina che forse sarà sostituita da una “copia” e questo perché il proprietario Luigi Avella ha chiesto e ottenuto di entrarne in possesso per poterla allocare in una chiesa. Sulla”collina dei miracoli” l'attività di preparazione con sfalcio dell'erba e potature varie è proseguita anche nei giorni di Pasqua visto che il Tar del Lazio ha confermato il titolo di proprietà della Cardia. Per mettere fine alle riunioni, occorrerà attendere una nuova pronuncia del Tar sul ricorso presentato dal Comune di Trevignano e dal Parco regionale di Bracciano e Trevignano sulla “compatibilità urbanistica” delle strutture di accoglienza collocate sulla collina.

"Le apparizioni non sono eventi soprannaturali"

Tra ricorsi e controricorsi l'unica certezza è che a Trevignano i cattolici osservanti ed ubbidienti non potranno andare. Il Vescovo Salvi è stato chiaro: “Constat de non supernaturalitate”, cioè le apparizioni della “Gisella dei miracoli” non avrebbero nulla di soprannaturale e che “I messaggi divulgati dalla presunta veggente sono presenti numerosi errori teologici” si legge nel Decreto. E ancora: “Ulteriore problema è dato dalla eccessiva semplicità dei temi dei messaggi e delle esortazioni della presunta veggente”.Se non sarà miracolo, sarà gita fuori porta con annesso traffico di pullman e code sul lungolago.

Madonna di Trevignano: raduni stop ma c'è il giallo delle stimmate quaresimali







Hitler gay a sua insaputa, il mondo sarebbe stato diverso. Storia al contrario

Hitler gay a sua insaputa, il mondo sarebbe stato diverso. Storia al contrario


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.