A- A+
Roma
Uccide i cani del vicino a fucilate. Denunciato il titolare di un maneggio

Uccide a colpi di fucile i cani del vicino di casa con il quale aveva antichi dissapori.

 

È accaduto mercoledì a Olevano Romano, in una zona di campagna. Intorno alle 19, un cittadino romeno tornando a casa ha trovato i suoi due cani morti e il contatore dell'energia elettrica danneggiato. L'uomo ha chiamato i carabinieri della stazione locale, che dopo una breve indagine hanno individuato il responsabile, un vicino di casa, italiano di 51 anni, che gestisce il maneggio adiacente. Incalzato, l'uomo ha ammesso le sue responsabilità motivando il gesto come una vendetta per gli screzi con il vicino.
Nel corso della perquisizione, i carabinieri hanno rinvenuto 7 fucili da caccia regolarmente denunciati, armi che però l'uomo avrebbe dovuto custodire nella sua abitazione e che invece si trovavano nel maneggio. Il 51enne è stato denunciato, mentre le salme dei due animali saranno sottoposte ad autopsia dai veterinari della Asl ad Arsoli.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
cani uccisianimalimaneggiofucile



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Barbero sempre attaccato da quando si è dichiarato contro il Green Pass
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Draghi, l’Ue e il neoliberismo che uccide la classe operaia
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Zaino sospeso: l'iniziativa continua


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.