A- A+
Roma
Vaccini, kiwi indigesto per Mariano Amici: l'Ordine dei medici valuta sanzioni

Mariano Amici, il medico di base di Ardea diventato ultimamente noto per le sue apparizioni in Tv in cui si è espresso contro il vaccino anti-coronavirus e i tamponi (tamponando anche un kiwi per dimostrare che non funzionano), finirà davanti all'Ordine dei medici di Roma perché sia valutato un ricorso disciplinare entro febbraio.

A renderlo noto è  Antonio Magi, presidente dell'Omceo di Roma, parlando con l'agenzia Dire. Già l'anno scorso l'Ordine aveva aperto un fascicolo su Amici perché il medico aveva partecipato a una diretta Facebook di un movimento negazionista, nella quale aveva messo in dubbio l'efficacia dei vaccini. Poi un'escalation, con il video del test rapido al kiwi che, dopo essere circolato sul web, è stato rilanciato dalla trasmissione Piazza Pulita su La7.  "Sicuramente a breve, entro il mese di febbraio, Amici sarà convocato per rispondere ad alcune domande", ha spiegato alla Dire Magi.

 

 

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    mariano amicikiwiordine dei medicisanzionivaccini



    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

    i più visti
    i blog di affari
    Covid: gettata la maschera, Mario Monti: "Trovare modalità meno democratiche"
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Covid, Lancet smonta le tesi che stigmatizzano i non vaccinati
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Draghi-Schwab, vis a vis due protagonisti dell'ordine neoliberale filobancario
    L'OPINIONE di Diego Fusaro


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.