A- A+
Roma
Veleno per lumache nel cibo. Così un pensionato uccideva i gatti del vicinato

Dava polpette avvelenate ai gatti della zona, provocando loro una morte lenta e dolorosa. Un pensionato di 79 anni è stato denunciato in stato di libertà dai Carabinieri delle Stazioni di Ciciliano e Gerano per uccisione e maltrattamento di animali.


Dopo le numerose segnalazioni da parte dei residenti della zona circa il ritrovamento di diversi gatti morti per avvelenamento, i Carabinieri hanno avviato le indagini e subito hanno sorpreso l’uomo mentre richiamava a sé almeno sette mici, tra randagi e di proprietà di vicini, per servirgli del cibo di colore bluastro. Un pastone che si è scoperto poi essere veleno per lumache. Gli animali sono stati così salvati da  da morte certa.“Sono infastidito dai gatti”, ha dichiarato l’uomo agli agenti. “Invadevano il  balcone e gli spazi davanti casa mia”. Così ha acquistato il veleno in granelli blu, usato anche come esca per le lumache a difesa degli orti. Mischiato con le classiche scatolette di cibo per gatti, posizionato su di una scala, l’uomo vi attirava i gatti della zona.Il pensionato è stato portato in caserma e sui fatti è stata inviata una dettagliata informativa alla Procura della Repubblica di Tivoli.

Iscriviti alla newsletter
Tags:
denunciagattilumachepensionatouccidereveleno




Russia-Ucraina: chi è Matteo Zuppi, il cardinale romano in guerra per la pace

Russia-Ucraina: chi è Matteo Zuppi, il cardinale romano in guerra per la pace


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.