A- A+
Roma
Vendono casa all'insaputa della proprietaria, truffatori presi durante la fuga

Tentano di vendere una casa all'insaputa della proprietaria, pronti, dopo aver incassato una caparra da 50mila euro, per la fuga.

 

La coppia di truffatori, un uomo di 50 anni e una donna di 59, sono stati fermati dalla polizia postale, traditi mentre provavano ad incassare i soldi attraverso alcuni documenti falsi. Ad insospettire il personale dell'ufficio postale di via Beethoven, all'Eur, proprio quei documenti sospetti della donna, costati l'arresto.
Dalle indagini è poi emerso come la donna, sostituendosi alla vera proprietaria, avesse messo in vendito un immobile, ottenendo un assegno di 50 mila euro come caparra.

 

In corso accertamenti anche nei confronti di una terza persona, al momento formalmente sottoposta a indagini, per verificare come facessero i truffatori ad avere a disposizione le chiavi dell’appartamento che era stato visionato dall’acquirente prima della sottoscrizione del contratto preliminare all’acquisto.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    fugatruffatoriappartamentiimmobilicasatruffaeurroma



    Scuola, Pratelli: "Asilo nido gratis se Isee sotto ai 25mila euro"

    Scuola, Pratelli: "Asilo nido gratis se Isee sotto ai 25mila euro"

    i più visti
    i blog di affari
    Interessi e Fisco: strana differenza tra quando chiede e quando paga
    I mercati auspicano una donna come capo dello Stato: Belloni o Cartabia
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.