A- A+
Roma
Verdone si è stufato di aspettare la sala: il suo film uscirà in streaming

E' stato uno dei più coriacei difensori dell'unicità del cinema in sala. Ma visto che la fine della pandemia, e dunque le riaperture, tardano a venire, Carlo Verdone si rassegna: il suo ultimo film uscirà in streaming.

“Abbiamo aspettato finché era possibile. Un miracolo che non s’è mai avverato. Eravamo convinti che prima o poi ce l’avremmo fatta. A maggio, a settembre… A Natale le cose sono peggiorate. È diventato complicato tenerlo bloccato, perché c’è il pericolo che il film invecchi. Finiremo su una piattaforma. Abbiamo sperato in tutti i modi ma non puoi tenerlo fermo per un anno”.

Verdone al Corriere della Sera parla del suo nuovo film, Si vive una volta sola, che sarebbe dovuto uscire più di un anno fa. “Le sale oggi sono il posto più sicuro del mondo – sostiene – si entra in pochi, con la mascherina. Non vorrei che tutti si abituassero al divano. A casa ti squilla il telefono, il cane abbaia, c’è sempre qualcuno che parla. È un’interruzione continua. Il cinema è il tempio dell’immagine. La condizione dell’aggregazione e la condivisione sono fondamentali. Se anche Scorsese e Ridley Scott si sono messi a scrivere serie tv, anche loro pensano che non finirà presto, io stesso ho finito di scrivere la serie ‘Vita da Carlo’ per Amazon: la mia vita vera al venti per cento e all’ottanta è romanzata. Ma la sala non morirà mai”.

Del nuovo presidente del Consiglio Mario Draghi, Verdone ritiene che “abbiamo un leader serio, importante, che ha studiato veramente. I dissidenti dei 5 Stelle? Persone perbene e inadeguate, ma non voglio giudicare. A Conte non puoi dirgli nulla, anzi troppo aveva fatto, un avvocato e professore che non aveva mai fatto politica e deve gestire una situazione catastrofica…”. Il caro vecchio Carlo: nella sua seconda pellicola, Bianco, rosso e Verdone, nei panni di Mimmo aveva una nonna, Teresa-Lella Fabrizi, che era del Pci. Ma lei lo rimproverava bonariamente, perché si capiva che lui era democristiano.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    verdonesalastreaming



    Marcia dei no green pass su Roma: la Prefettura pronta a vietare il raduno

    Marcia dei no green pass su Roma: la Prefettura pronta a vietare il raduno

    i più visti
    i blog di affari
    CONSULTAZIONI EUROPEE, PROGETTI PER BIBLIOTECHE, SCUOLE E GLI OVER 65
    Boschiero Cinzia
    Lions aiuta la protezione civile con la "Project bag"
    Quirinale, il dopo Mattarella: a Palazzo Chigi serve Draghi o un suo affine
    L'OPINIONE di Ernesto Vergani


    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.