A- A+
Roma
Vigili, il comandante Di Maggio saluta. Rebus successore: Raggi sceglie Napoli

Il comandante del Corpo di Polizia Locale di Roma Capitale, Antonio Di Maggio, saluta: oggi, 30 giugno, è il suo ultimo giorno di servizio. Rebus successore: la nomina ufficiale ancora non c'è stata, ma pare sfumata l'ipotesi di un generale preso in prestito dall'Esercito. Raggi è orientata a puntare sull'attuale vice, Stefano Napoli.

 

Repressione di reati ambientali, serrato controllo dell'emergenza nomadi, numerosi colpi inferti a famiglie come Spada e Casamonica, passando per una vera e propria guerra agli abusi sulle concessioni balneari degli stabilimenti di Ostia: questi sono state alcune delle operazione più importanti fatte da Di Maggio, colui che é stato non a caso definito "il vigile sceriffo".

Al di là delle numerose operazioni ad alto impatto mediatico, vanno riconosciute a Di Maggio, non meno importanti doti, derivanti forse dagli studi sociologici, come quello di aver saputo ricomporre l'identità e l'orgoglio di appartenenza nel Corpo, messi a dura prova dagli avvenimenti della triste notte di San Silvestro 2014.

Il successore di Di Maggio sarà il suo vice Stefano Napoli

Dal Campidoglio nessun annuncio ufficiale sulla sua successione di Di Maggio ma, salvo colpi di scena dell'ultimo minuto, Virginia Raggi pare voglia optare per la “continuità” scegliendo l'attuale vice Stefano Napoli. Sfumate quindi le ipotesi Paolo Gerometta, il "generale" preso in prestito dall'esercito, e Carlo Buttarelli, anch'egli prossimo alla pensione, ex comandante dimessosi nei difficili anni dell'era Marino.

Il sindacato Ugl, in una nota del Coordinatore Romano Marco Milani, ha voluto ringraziare il comandante Di Maggio: "Desideriamo esprimere la nostra stima e la nostra riconoscenza al Comandante Di Maggio per quanto saputo fare per il Corpo in questi anni e per aver saputo trasmettere operatività, entusiasmo e senso del servizio ai caschi bianchi romani. La trasformazione del Corpo, richiesta dai mutati contesti di sicurezza urbana e sociale però non è ancora conclusa e difficili sfide attendono ancora la Polizia Locale di Roma Capitale, a partire dal nuovo ordinamento e dall'applicazione troppo spesso rinviata, della legge regionale in materia. Ci auspichiamo che l'amministrazione annunci quanto prima una figura all'altezza, in grado di garantire efficienza e continuità e che trovi al contempo una formula per non privarsi, dello straordinario bagaglio di capacita ed esperienza dimostrato dal Dottor Antonio Di Maggio, la cui 'vocazione' sarebbe un peccato far finire in bacheca".

Loading...
Commenti
    Tags:
    vigilivigili romavirginia raggiantonio di maggiodi maggiostefano napolicomandante vigilipolizia localepolizia locale roma




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Ryder Cup 2022: il Golf è quella malattia che guarisce dalle malattie vere

    Ryder Cup 2022: il Golf è quella malattia che guarisce dalle malattie vere

    i più visti
    i blog di affari
    Covid 19, Gaber si chiederebbe: cos'è la destra, cos'è la sinistra?
    L'opinione di Massimo Puricelli
    Call center, reportage di Luna contro gli operatori telefonici. Non sul lavoro
    L'OPINIONE di Diego Fusaro
    Eccellenze Campane e Verace Sudd: anche a Milano arriva la pizza nel ruoto
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.