A- A+
Roma
Coronavirus Roma, turismo crolla ma Zingaretti approva piano di sviluppo 2019

Coronavirus e turismo, la Regione Lazio di Nicola Zingaretti su supera. In piena emergenza da virus e con arei a terra, treni vuoti e albergatori disperati, porta in Consiglio regionale l'approvazione del Piano Triennale del Turismo, pensato, e studiato nel 2018, approvato dalla Giunta nel 2019 e in scadenza il prossimo anno.

Per la Giunta Pd che governa con l'appoggio esterno del Movimento Cinque Stelle è come se il Covid-19 non fosse mai esistito. Il “turismo” a cui fa riferimento la proposta di legge 2019-2021, che pianifica a ritroso e come una sanatoria le azioni a sostegno del settore più importante di Roma e dell'hinterland oltre ad essere vecchia di quasi due anni è un documento avulso dal contesto attuale e che non prende in esame per niente ciò che è accaduto in Italia e a Roma nelle ultime due settimane. Un chiaro esempio di cecità politica e di incapacità di programmazione dello sviluppo e del supporto all'economia. Insomma, un pezzo di carta inutile che arriva in ritardo all'approvazione del Consiglio regionale.

E la premessa contenuta del piano assume toni ridicoli di fronte allo scenario romano e regionale, tant'è che si legge: “Il piano turistico triennale 2019-2021 della regione Lazio definisce le linee guida, le strategie di azione, i differenti cluster e gli obiettivi per i prossimi anni, partendo da una approfondita analisi del contesto internazionale, nazionale, regionale, e attraverso un percorso condiviso, avviato dall’assessorato al turismo attraverso gli stati generali del turismo nell’ambito del tour “Lazio, la regione delle Meraviglie", realizzato nell’estate 2018, che ha rappresentato un momento di ascolto e di confronto nelle cinque province laziali e ha coinvolto operatori, associazioni e amministrazioni locali, riuniti per approfondire – insieme – punti di forza e criticità del sistema turistico della regione”.

Spiega il consigliere di Fratelli d'Italia, Antonello Aurigemma: “La condizione economica-sociale a cui il piano in oggetto si riferisce, è nettamente diversa da quella di quest’ultimo periodo. Perciò, riteniamo che il piano turistico 2019-2021 debba essere ritirato. E’ necessario ripartire da zero per aprire un tavolo con gli operatori, per ascoltare le loro problematiche e le loro istanze di oggi istituendo anche un “fondo di solidarietà’ come già fatto da altre regioni. Tale provvedimento deve rispondere alle esigenze del momento: sono mutati tanti fattori,non possiamo approvare un documento che in sostanza è già fuori contesto e rischia di essere anacronistico e quasi inutile, incapace di dare risposte puntuali alle istanze odierne del settore”.

Loading...
Commenti
    Tags:
    viruscoronavirusemergenza coronavirusturismovirus romaturismo romacrollo turismoregione laziopiano del turismo 2019-2021zingarettizingaretti pdgovenatore lazioconsiglio regionale laziocinesi a romaturisti cinesi




    Loading...




    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    Elezioni 20 e 21 settembre, non solo Referendum: nel Lazio 36 Comuni al voto

    Elezioni 20 e 21 settembre, non solo Referendum: nel Lazio 36 Comuni al voto

    i più visti
    i blog di affari
    1-2 ottobre appuntamento con l’AIM Investor Day di IR Top Consulting
    Paolo Brambilla - Trendiest
    6 Trend per la moda uomo dell'autunno-inverno 2020
    Anna Capuano
    Non esageriamo con gli asteroidi che devono colpire la terra. Nessun allarme
    Paolo Brambilla - Trendiest

    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2020 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.