A- A+
Roma
Vuole suicidarsi dalla gru. Rimane incastrato in aria

Durante il servizio di controllo del territorio, una pattuglia della Polizia di Stato appartenente al Reparto Prevenzione Crimine Lazio, è stata fermata da un uomo, che in forte stato di agitazione, ha segnalato che il figlio, forse intenzionato a compiere un gesto estremo a causa di una delusione amorosa, si era arrampicato su una gru, a circa 30 metri d’altezza, in un cantiere edile poco lontano.
Aggiungeva inoltre che il ragazzo, con il quale era in contatto telefonico, tornato in sé ed intenzionato a scendere, era però rimasto incastrato e non riusciva più a muoversi.
Immediatamente la pattuglia si è recata sul posto indicato, chiedendo nel contempo l’intervento dei Vigili del Fuoco. Gli agenti, però, constatando che il giovane era in serio pericolo di vita, hanno deciso di non attendere oltre. Nonostante il buio rendesse le operazioni particolarmente difficoltose, i poliziotti sono riusciti a salire fino in cima raggiungendo il ragazzo, cercando quanto più possibile di tranquillizzarlo. Una volta riusciti a liberarlo, l’hanno aiutato a scendere. Giunto a terra il giovane, che  ha ringraziato gli agenti definendoli i suoi  “angeli custodi”,  ha potuto così riabbracciare il padre.
 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
suicidapietralata



Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

Roma diventa un Truman Show: la parabola di Raggi e dei consiglieri giocosi

i più visti
i blog di affari
Unioni civili, l'iter da seguire se si vuole divorziare
di Avv. Francesca Albi*
Svizzera, sì al Green Pass: il golpe globale del regime sanitario
L'OPINIONE di Diego Fusaro
Il gelato d' autunno a Longarone: il Made in Italy riparte in dolcezza
CasaebottegaJalisse


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.