A- A+
Il Sociale
Fuggire dal racket della prostituzione. Ecco il corto "Modella Violata"

Lo sfruttamento della prostituzione è un tema sempre caldo e ora diventa la trama di un corto ideato, sceneggiato, diretto e prodotto da una barista con la grande passione del cinema, Minuta Gabura, per tutti Mimì, 49nne rumena arrivata 15 anni fa a Padova dove ha aperto il lounge bar Luna Rossa.

“Parlando ogni giorno con tante donne ho sentito che era il momento giusto per girare una piccola storia per denunciare questa situazione e magari convincere qualche altra giovane sfortunata a fuggire dal racket – rivela lei, grande appassionata di cinema - 15 minuti ispirati a un fatto vero, una bella ragazza rumena di 18 anni fatta arrivare in Italia da un'amica per lavorare in un albergo a Rimini che scopre però presto a Padova che chi la ospita vuole farla diventare una lucciola usando anche con le maniere forti. Per fortuna la ragazza viene salvata dalla polizia e ora da donna libera convive con un padovano e lavora nella sua azienda”.

Paolo Braghetto

Tags:
minuta gaburapresentacorto"modella violata"
in evidenza
Dayane Mello bacia Dana Saber Ecco chi è la misteriosa modella

Pomeriggio rovente a Milano

Dayane Mello bacia Dana Saber
Ecco chi è la misteriosa modella

i più visti
in vetrina
Caldo record e rincari Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare

Caldo record e rincari
Condizionatori, come scegliere i migliori: i consigli per risparmiare


casa, immobiliare
motori
FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti

FIAT presenta il Sanitizing Glove Box: igienizzare piccoli oggetti


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.