A- A+
Sport
Calciopoli, Tavecchio risponde a Moggi e alla Juventus

"In attesa delle motivazioni, la sentenza conferma la linea della giustizia sportiva". Il presidente della Figc, Carlo Tavecchio prende posizione dopo la sentenza di Calciopoli. E risponde a Luciano Moggi: "Fatta salva la prescrizione, i reati ci sono stati e l'associazione a delinquere pure". Esaurito un fronte, Tavecchio passa a quello legato alla Juventus. Come noto i bianconeri hanno intrapreso un'azione legale per risarcimento danni da 443 milioni. Presentata al Tar del Lazio e non l'ha mai ritirata. "La richiesta di risarcimento della Juventus al Tar è una lite temeraria", replica seccamente e determinato Tavecchio.

I sorrisi e le parole concilianti da ambo le parti in occasione della recente presentazione dell'amichevole che la nazionale di Conte giocherà allo Juventus Stadium il 31 marzo sembrano già un lontano ricordo...

Tags:
calciopolitavecchiomoggijuventus
in evidenza
"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."

Diletta Leotta ad Affari

"Napoli-Kvara pazzeschi. Karius? Ci ho perso una scommessa e..."


in vetrina
CDP Business Matching: al via nuovo network imprese fra Italia e USA

CDP Business Matching: al via nuovo network imprese fra Italia e USA


motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.