A- A+
Sport
Chelsea, Tuchel esonerato per colpa di Ronaldo: Zidane verso la panchina
Thomas Tuchel

Chelsea, Tuchel esonerato dopo la sconfitta in Champions, tutta colpa di Cristiano Ronaldo? Ora i Blues vogliono Zidane in panchina

Il Chelsea fa fuori Tuchel. La notizia arriva dopo la triste sconfitta di ieri sera, martedì 6 settembre, contro la Dinamo Zagabria in Champions League. “È difficile da capire, abbiamo giocato molto al di sotto del nostro livello. Questa è una mia responsabilità", aveva detto l'allenatore tedesco al termine della partita.

Il club londinese, per annunciare la fine dei rapporti con il tecnico, ha diffuso il seguente comunicato: "Il club esprime la sua gratitudine a Thomas e al suo staff per tutti i loro sforzi durante la loro permanenza con il club. Thomas avrà giustamente un posto nella storia del Chelsea dopo aver vinto la Champions League, la Supercoppa e il Mondiale per club. Poiché i nuovi proprietari hanno raggiunto i 100 giorni dall'acquisizione del club, ritengono che sia il momento giusto per effettuare questa transizione".

Ma non è tutto. Voci di corridoio insinuerebbero che ad aver fatto "saltare la testa" dell'allenatore tedesco sia stato Cristiano Ronaldo. Infatti, sembra che il nuovo proprietario dei Blues (il magnate americano Todd Boehly) volesse a tutti i costi il fuoriclasse portoghese, malgrado i diversi "no" di Tuchel. Ebbene, è stato proprio questo, a quanto sembra, il motivo principale della rottura tra allenatore e dirigenza. 

E ora è caccia al sostituto. La nuova proprietà ha fretta di trovare un rimpiazzo per Tuchel. Il primo nome della lista è Graham Potter, dal 2019 a capo del Brighton, rivelazione anche di questo inizio di stagione. Il 47enne che ha iniziato la carriera di allenatore in Svezia era regolarmente al timone della squadra nell’allenamento di oggi: il Chelsea avrebbe già ottenuto dal Brighton il permesso di parlarci (sarebbe previsto un colloquio nel pomeriggio), complice anche una clausola nel contratto di Potter che gli consentirebbe di liberarsi in caso di offerta importante (In Inghilterra un allenatore può cambiare squadra a stagione in corso).

La prima alternativa è Mauricio Pochettino, 50enne che in Premier ha allenato Southampton e Tottenham e che è rimasto libero dopo la fine della sua avventura col Psg, dove sostituì proprio Tuchel. Nella lista del Chelsea ci sarebbero anche Zinedine Zidane e Brendan Rodgers, che sta rompendo col Leicester ultimo in classifica. Dopo aver condotto il mercato dei record assieme a Tuchel, Boehly si sta occupando in prima persona anche della ricerca del nuovo allenatore.

Iscriviti alla newsletter
Commenti
    Tags:
    chelseatuchelzidane




    in evidenza
    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    Inverno pieno

    Carico abbondante di neve in arrivo, altro che primavera

    
    in vetrina
    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio

    Annalisa vince il Controfestival 2024. Angelina Mango ko fuori dal podio


    motori
    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    IM sbarca a Ginevra: il futuro dell'auto elettrica è intelligente e premium

    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Cambia il consenso

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.