A- A+
Sport
vucinic2 500

Martin Caceres è stato sottoposto a meniscectomia selettiva laterale artroscopica al ginocchio destro. L'intervento e' stato eseguito dal professor Quaglia, presso la clinica Fornaca. Il calciatore bianconero ora rimarra' qualche giorno a riposo e poi potra' iniziare la fisioterapia. La prognosi sportiva e' di circa 40 giorni.

Decisamente meno complicata la situazione di Mirko Vucinic. L'attaccante ha subito una forte contusione nella gara del Montenegro contro la Polonia. Niente di grave, ma la sua situazione verrà monitorata in vista della sfida contro l'Inter. Essendoci il martedì successivo l'esordio stagionale in Champions League non si rischierà nulla e nel caso di forfait è già partita la corsa per la sua maglia (al fianco del titolarissimo Tevez): corsa a tre con Giovinco (in svantaggio), Llorente e Quagliarella.

Pillole di mercato bianconero. La guerra che va avanti da oltre un anno con la Fiorentina (si iniziò a litigare per Berbatov, poi i viola hanno illuso che potessero trattare la cessione di Jovetic salvo cederlo al City) potrebbe avere un doppio fronte nel medio e lungo periodo. Sia bianconeri che toscani sono attentissimi all'evoluzione del rapporto tra Verratti e il Paris Saint Germain. In caso di addio del centrocampista abruzzese al club parigino le due società sono pronte ad accelerare per assicurarsi il possibile erede di Pirlo in nazionale (dopo i Mondiali del Brasile). Attenti però a un secondo fronte molto interessante: riguarda il destino di Cuadrado. Il 25enne attaccante esterno ha conquistato Firenze con le sue accelerazioni palla al piede che fanno malissimo alle difese avversarie. Però c'è una metà del suo cartellino ancora in mano all'Udinese. E in Corso Galileo Ferraris stanno prendendo tutte le informazioni del caso... Sempre in tema di mercato arrivano conferme dal Portogallo sull'interesse dalla Juventus per Fabio Coentrao. Il terzino sinistro del Real era stato seguito e oggetto di colloquio tra le due dirigenze già lo scorso maggio quando Marotta e Conte andarono a Madrid (e chiesero lumi su Higuain poi passato a Napoli). Poi ha rischiato di passare al Manchester United, ma l'affare è sfumato negli ultimi giorni d'estate. Ora è ai margini della rosa di Carlo Ancelotti e a gennaio potrebbe tornare d'attualità a Torino...

MAROTTA, RINNOVO PIRLO? SI', MA DIPENDE ANCHE DA LUI - La Juventus apre al rinnovo di Andrea Pirlo. Il centrocampista e' in scadenza a fine stagione e da parte dell'ad bianconero Beppe Marotta c'e' la massima disponibilita' a prolungare l'accordo. "Andrea sta facendo cose egregie, si trova benissimo e al momento opportuno ci ritroveremo e prenderemo la decisione migliore per entrambi - le parole di Marotta a Sky Sport - Credo che possa continuare con noi, dipendera' anche da lui e da cosa vuole fare".

MARCHISIO "MI ASPETTO UN'INTER AGGUERRITA" - "Battere i nerazzurri così presto sarebbe un bel colpo. Sono curioso di vedere la nuova Inter, anche se ci hanno sempre messo in difficoltà". I nerazzurri non avranno le coppe: "Non faccio paragoni con il primo Conte alla Juve. Vincemmo lo scudetto, lo auguro all'Inter ma è irripetibile". Parola di Claudio Marchisio. Che ricorda quando la scorsa stagione l'Inter vinse in casa dei bianconeri: "Ci ha sempre messo in difficoltà. Quest'anno ha un allenatore nuovo e visto l'ottimo inizio di campionato, mi aspetto una squadra molto agguerrita". Il fatto di non giocare le coppe europee potrebbe aiutare Mazzarri per inquadrare al meglio la squadra: "E' importante, ma non credo che possa essere un remake della prima Juventus di Conte. Noi quell'anno abbiamo fatto una stagione straordinaria, culminata con un grande scudetto. Lo auguro all'Inter, ma per me quella è stata un'esperienza irripetibile".

NEDVED. "NON PENTITO DI AVER RIFIUTATO L'INTER. PAURA DI PERDERE CONTE? NO" - "Non mi sono pentito di non aver accettato l'Inter. Mi ha fatto piacere quando sia Mourinho che Moratti mi volevano, ma non potevo indossare un'altra maglia". Pavel Nedeved scalda la vigilia di Inter-Juve. Inevitabile tornare sulla numero degli scudetti: "Noi juventini ce ne sentiamo 31, perché abbiamo sudato e vinto". Il mercato della Juve si è concluso con la cessione di Matri, che Conte non ha gradito e non ha fatto nulla per nasconderlo: "Credo che ogni tanto ci stia che qualcuno sbuffi e dica delle cose - spiega a Sky -. Però, credo che ci sia grandissima sintonia tra Antonio e la società, non vedo nessun problema".

Il rischio, però, è che il tecnico magari lasci a fine stagione? Qualche tifoso lo teme: "Paura di perderlo? No, perché non è giusto affrontare una stagione calcistica dove ti aspettano impegni importanti come campionato e Champions League pensando che l'allenatore potrebbe andare via. Noi dobbiamo esser concentrati sul lavoro che dobbiamo fare durante l'anno, poi è normale che a fine anno, sempre a fine anno, ci si sieda a un tavolo. Lo abbiamo fatto l'anno scorso e lo faremo di nuovo. E poi faremo le nostre valutazioni, cosa vorrà il mister e cosa vorrà la società. Nessuna paura, assoluta tranquillità, consapevoli che siamo davvero forti e possiamo fare davvero molto bene su tutti i fronti"

Tags:
juventuscaceresvucinicconteinter
in evidenza
Ludovica Pagani incanta Cannes Forme mozzafiato e abito Missoni

Il suo look infiamma la Croisette: FOTO

Ludovica Pagani incanta Cannes
Forme mozzafiato e abito Missoni

i più visti
in vetrina
Scatti d'Affari Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler

Scatti d'Affari
Design Week 2022: per la prima volta le creazioni del lighting designer Entler


casa, immobiliare
motori
Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze

Peugeot E-Rifter, il multispazio elettrico adatto a differenti esigenze


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.