A- A+
Sport
Milan, Berlusconi smentisce l'incontro con i cinesi. E Mr Bee...

Berlusconi smentisce l'incontro con i cinesi - Il presidente rossonero ha smentito con una nota all'Ansa: ''Nessuna trattativa in corso con cordate cinesi''.

Mr. Bee è tornato a Bangkok. Ma nei prossimi giorni... - Il magnate thailandese è tornato a casa, ma la sosta sarà breve, Nei prossimi giorni sarà in Cina per parlare della trattativa con alcuni soci tra cui la China Citic Bank (controllata dalla China International Trust and Investment Corporation). Avrà poi un nuovo appuntamento con Silvio Berlusconi,ma sarà un contatto telefonico, come da accordi al momento della stretta di mano avvenuta sabato.

Mr. Bee: "Possiamo chiudere in 3-4 settimane" - "L'accordo con il Milan si dovrebbe chiudere nel giro di 3-4 settimane. Stiamo parlando di questioni legali con gli avvocati. Una volta concluso l'accordo inizieremo a riorganizzare la squadra per vincere. Non posso ancora parlare di dettagli, prima dobbiamo chiudere l'affare, siamo in fase di negoziazione".

I rumors su un incotnro tra i cinesi e Berlusconi - La vicenda legata al passaggio di quote del Milan è tutt'altro che conclusa dopo gli abbracci e le strette di mano tra Berlusconi e Mr. Bee. Dopo alcune telefonate avvenute nella giornata di sabato, il numero uno del club rossonero ha incontrato i rappresentanti della cordata cinese di Richard Lee (assente lo stesso Lee per impegni fuori città).

Un summit che dimostra da un lato che la cordata thailandese non ha messo le mani sulle azioni di maggioranza (o meglio minoranza, visto il comunicato Fininvest che ha messo i punti esclamatvi sulle trattative con Bee Taechaubol e i suoi soci), né che sono stati firmati patti in esclusiva (come annunciato nel comunicato della Thai Prime nella giornata di sabato).

Non solo. Il gruppo cinese (che ha l'imprimatur del governo di Pechino) non è in off-side. Tutt'altro. Semplicemente Mr. Bee era partito per primo e per primo ha concluso la due diligence. Addirittura, secondo Milannews, dall’entourage del broker thailandese hanno fatto sapere di non essere a conoscenza dell’incontro avvenuto tra il presidente Berlusconi e alcuni rappresentanti della cordata cinese di Richard Lee (lo stesso Bee ha lasciato Milano). Mister Silvio avrebbe addirittura deciso di annullare tutti gli impegni politici previsti da oggi ai prossimi 4-5 giorni. Segno che il secondo fronte entra nella fase calda e il Milan made in Cina è un'ipotesi ancora molto forte.


 

Iscriviti alla newsletter
Tags:
milanberlusconimr leemr bee
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)

Toyota BZ4X, il primo veicolo elettrico a batteria (BEV)


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.