A- A+
Sport
Mr Bee-Milan, Berlusconi: "Non vendo a chi cerca popolarità"

"Io cerco qualcuno che possa immettere capitali nel Milan quindi la mia prudenza e' giustificata e dovuta al fatto che voglio andare a fondo e scoprire se chi si propone non veda nel Milan semplicemente un mezzo per acquisire una forte popolarita' immediata" perche' "il Milan e' infatti un brand diffusissimo nel mondo". Cosi' il presidente del Milan, Silvio Berlusconi, durante un'intervista rilasciata all'emittente televisiva ligure Telenord.

Due le cordate in corsa: Mr. Bee e i cinesi. E' innegabile che sin qui il broker thailandese ha mediaticizzato la trattativa tra selfie, tweet e forte comunicazione, mentre sull'altro fronte abbiano lavorato molto sotto traccia. 

Berlusconi ha poi spiegato che "ho assunto la decisione di vedere, nel panorama mondiale degli investitori, se c'e' qualcuno che possa portare capitali al Milan per consentire al Milan di essere ancora competitivo ai livelli in cui lo e' stato in passato. In quel caso sono pronto a fare un sacrificio. Io sono il presidente che nella storia del calcio ha vinto di piu'" e "il Milan e' ancora oggi la squadra piu' titolata al mondo ma - ha sottolineato - tutto e' cambiato per quanto riguarda i livelli di spesa con l'entrata nel calcio degli arabi. E' impossibile competere con chi puo' spendere quei soldi. La mia famiglia, che ha sostenuto spese importanti sopratutto negli ultimi anni, non e' piu' adeguata a cio' che e' necessario per essere competitivi ai massimi livelli. Sono attento a scoprire - ha proseguito Berlusconi - le vere intenzioni di chi si offre di subentrare a me nell'azionariato del Milan perche' - ha concluso - prima di cedere voglio essere sicuro".

Tags:
berlusconimr. beemilan
in evidenza
Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"

tweet invecchiati male

Quando Crosetto condannava la Nato: "Atto ostile verso la Russia"


in vetrina
Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs

Banca Generali, presentato l’undicesimo capitolo di BG4SDGs


motori
La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

La storica sportività Opel GSe è ora ibrida plug-in

Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.