A- A+
Sport
Suppo (Honda): "Valentino Rossi? Non so fino a quando Marquez..."

"Abbiamo dato noi l'indicazione di non parlare. Ormai mi aspetto di tutto, ci manca solo che qualcuno sputi a Marc". Il team principal della Honda, Livio Suppo, spiega che la scuderia giapponese ha chiesto a Marquez di non parlare più delle polemiche con Valentino Rossi legate al mondiale MotoGp 2015

Il due volte campione del mondo spagnolo dopo i test di Valencia ha teso un ramoscello d'ulivo al Dottore. Però c'è un limite:  "Non lo so se Valentino stringerà la mano che gli ha teso Marc. E nemmeno se Marc continuerà a tendergliela", dice alla Gazzetta. E constata: "Posso dire che si è andati molto oltre l'accettabile. Vorrei che la gente tornasse a ragionare. Ammetto di aver sbagliato nel non essere intervenuto subito dopo le accuse di Valentino in conferenza a Sepang".

Basta parlare di complotti: "Se Marc, Dani e Jorge avessero veramente voluto fare una combine si sarebbero sorpassati 300 volte e poi avrebbero fatto vincere chi volevano. Erano consapevoli che facendo come poi in effetti è andata sarebbero stati sommersi dalle accuse. Marc è rimasto sempre sereno perché ha la coscienza a posto. Anche se aggiungo, non so come Valentino, dopo quello che è successo a Sepang, potesse aspettarsi un aiuto da lui".

Valentino Rossi ha chiesto che venga mostrata la telemetrisa della Honda su Sepang. "Se la FIM e la Dorna la sbloccano, sarà lieto di mostrarle, ma non è una nostra priorità".

Iscriviti alla newsletter
Tags:
suppohondavalentino rossimarquez
in evidenza
La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

Corporate - Il giornale delle imprese

La startup EdilGo guida la ripresa edile in Italia

i più visti
in vetrina
CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"

CDP, approvato Piano Strategico. Gorno Tempini: "Occasione senza precedenti"


casa, immobiliare
motori
Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory

Gruppo Renault festeggia il 1° anniversario della Refactory


Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2021 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy Privacy Policy

Cambia il consenso

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.