A- A+
Alla salute
Salute, insulina farmaco mortale

Secondo uno studio(1) dei ricercatori della Cardiff University pubblicato nel 2013, l'Insulina, il trattamento standard per chi è affetto da diabete di tipo 2, triplica il rischio di morte, principalmente per infarto, arresto cardiaco, insufficienza renale acuta e ictus. Altri studi confermano che uno degli effetti collaterali principali dell'uso “terapeutico” dell'insulina è il cancro (2-6).

Il diabete di tipo 2 viene spesso classificato come malattia da cattivo 'lifestyle', ovvero errata alimentazione e mancanza di esercizio fisico, tant’è che ufficialmente si consiglia di contenere tale malattia attraverso dieta ed attività motoria (7) e, qualora non si ottengano i risultati sperati, si prosegue con terapia medica per mezzo di Metformina in monoterapia. Successivamente si “appesantisce” la cura aggiungendo una Sulfonilurea e, nel caso in cui quest’ultima produca effetti collaterali, anche un inibitore della dipeptidil-peptidasi IV oppure il Tiazolidindione. La cura si fortifica infine con l’uso dell’Insulina esogena (molti pazienti addirittura vengono indotti ad iniziare l’iter con quest’ultima saltando le fasi precedenti). Nello studio citato si riferisce che, nella sola Gran Bretagna, il numero di pazienti Diabetici di tipo 2 trattati con insulina è cresciuto da 37000 nel 1991 a 277000 nel 2010 (Holden, SE, dati non pubblicati). Già nel 2010, un’importante ricerca canadese pone l’accento sulla pericolosità dell’insulina esogena, che aumenta il rischio di morte in relazione al dosaggio assunto dal paziente (8) con tasso di mortalità che arriva a triplicare rispetto al gruppo di controllo. Altri studi sono giunti più o meno alle medesime conclusioni (9,10). I problemi cardiovascolari causati dalla terapia insulinica possono comportare aritmia con morte improvvisa (come conseguenza di ipoglicemia (11), infiammazione (12) e difetti di coagulazione (13). Il sospetto che la terapia insulinica influisca sulla genesi del cancro resta elevato (14,15). Finché si penserà che l'obiettivo primario per il paziente diabetico sia il raggiungimento e il mantenimento della normoglicemia (16), si prescriveranno quantità di insulina crescenti comportando un rischio di morte sempre più precoce.

L’aggressività terapeutica nei confronti dell’iperglicemia e della Emoglobina Glicata, infatti, peggiora le condizioni di salute dei pazienti (17). Il diabete di tipo 2 è causato da errori alimentari, quindi, pensare di risolverlo attraverso la prescrizione di farmaci, significa allontanarsi dalla soluzione più efficace e non dannosa, quale può una corretta alimentazione. Se il piano dietetico che viene proposto al paziente diabetico NON è corretto però, il paziente, oltre a perdersi l’unica possibilità di guarigione completa dalla malattia, resta “costretto” a sottoporsi all’iter terapeutico farmacologico sopra descritto, che spesso incrementa il rischio di morte. Il diabete di tipo 2 si genera nel tempo a causa di un disallinemaneto dell’asse ormonale Leptina-Insulina ed è proprio l’aumento di quest’ultimo ormone a produrre i maggiori rischi di tipo cardiovascolare. Incrementandone l’assunzione per via esogena, i rischi ad essa connessi aumentano, come dimostrato da diversi studi. L’iperglicemia non è il nemico da combattere, essa è piuttosto la conseguenza del meccanismo di resistenza insulinica che si è innescato nel tempo. Puntare alla riduzione della glicemia con farmaci come l’insulina dunque lascia irrisolta la causa della malattia e contribuisce ad aumentare la stessa resistenza insulinica sistemica. Per il diabete di tipo 1 la situazione è equiparabile nel momento in cui il paziente, trattato con copiose unità di insulina, da diabetico insulino-deficiente si trasforma in iperinsulinemico, diventando resistente all'insulina ed esponendosi quindi ad elevato rischio di morte precoce, come nel caso del diabete di tipo 2. Attraverso una corretta, personalizzata ed appropriata alimentazione si potrebbe prevenire, contenere e molto spesso risolvere il problema del diabete di tipo 2, nonché ridurre al minimo indispensabile il dosaggio di terapia insulinica esogena per i diabetici di tipo 1.

 

Riferimenti

1. Currie CJ, Poole CD, Evans M, Peters JR, Morgan CL. Mortality and other important diabetes-related outcomes with insulin vs other

antihyperglycemic therapies in type 2 diabetes. J Clin Endocrinol Metab. 2013 Feb;98(2):668-77. doi: 10.1210/jc.2012-3042. Epub 2013 Jan 31.

2. Currie CJ, Poole CD, Gale EA. The influence of glucose-lowering therapies on cancer risk in type 2 diabetes. Diabetologia. 2009 Sep;52(9):1766-

77. doi: 10.1007/s00125-009-1440-6. Epub 2009 Jul 2.

3. Bowker SL, Majumdar SR, Veugelers P, Johnson JA. Increased cancer-related mortality for patients with type 2 diabetes who use sulfonylureas or

insulin. Diabetes Care. 2006 Feb;29(2):254-8

4. Bowker SL, Yasui Y, Veugelers P, Johnson JA. Glucose-lowering agents and cancer mortality rates in type 2 diabetes: assessing effects of time-

varying exposure. Diabetologia. 2010 Aug;53(8):1631-7. doi: 10.1007/s00125-010-1750-8. Epub 2010 Apr 21.

5. van der Burg BB, Rutteman GR, Blankenstein MA, de Laat SW, van Zoelen EJ: Mitogenic stimulation of human breast cancer cells in a growth-

defined medium: synergistic action of insulin and estrogen. J Cell Physiol 134:101–108, 1988

6. Barker BE, Fanger H, Farnes P: Human mammary slices in organ culture. I. Methods of culture and preliminary observations on the effects of

insulin. Exp Cell Res 35:437–448, 1964

7. Nathan DM, Buse JB, Davidson MB, et al. Medical management of hyperglycaemia in type 2 diabetes mellitus: a consensus algorithm for the

initiation and adjustment of therapy: a consensus statement from the American Diabetes Association and the European Association for the Study of

Diabetes. Diabetologia. 2009;52:17–30

8. Gamble JM, Simpson SH, Eurich DT, Majumdar SR, Johnson JA. Insulin use and increased risk of mortality in type 2 diabetes: a cohort study.

Diabetes Obes Metab. 2010;12:47–53

9. Margolis DJ, Hoffstad O, Strom BL. Association between serious ischemic cardiac outcomes and medications used to treat diabetes.

Pharmacoepidemiol Drug Safe. 2008;17:753–759

10. Smooke S, Horwich TB, Fonarow GC. Insulin-treated diabetes is associated with a marked increase in mortality in persons with advanced heart

failure. Am Heart J. 2005;149:168–174

11. Nordin C. The case for hypoglycaemia as a proarrhythmic event: basic and clinical evidence. Diabetologia. 2010;53:1552–1561

12. Antoniades C, Tousoulis D, Marinou K, et al. Effects of insulin dependence on inflammatory process, thrombotic mechanisms and endothelial

function, in patients with type 2 diabetes mellitus and coronary atherosclerosis. Clin Cardiol. 2007;30:295–300

13. Angiolillo DJ, Bernardo E, Ramírez C, et al. Insulin therapy is associated with platelet dysfunction in patients with type 2 diabetes mellitus on

dual oral antiplatelet treatment. J Am Coll Cardiol. 2006;48:298–304

14. Bowker SL, Yasui Y, Veugelers P, Johnson JA. Glucose-lowering agents and cancer mortality rates in type 2 diabetes: assessing effects of time-

varying exposure. Diabetologia. 2010;53:1631–1637

15. Currie CJ, Poole CD, Gale EAM. The influence of glucose-lowering therapies on cancer risk in type 2 diabetes. Diabetologia. 2009;52:1766–1777

16. National Institute for Clinical Excellence Type 2 diabetes: the management of type 2 diabetes. 2008. http://guidance.nice.org.uk/CG66 Accessed

August 8, 2012

17. N Engl J Med. 2008 Jun 12;358(24):2545-59. doi: 10.1056/NEJMoa0802743. Epub 2008 Jun 6. Effects of intensive glucose lowering in type 2

diabetes. Action to Control Cardiovascular Risk in Diabetes Study Group, Gerstein HC, Miller ME, Byington RP, Goff DC Jr, Bigger JT, Buse JB,

Cushman WC, Genuth S, Ismail-Beigi F, Grimm RH Jr, Probstfield JL, Simons-Morton DG, Friedewald WT.

Tags:
insulinafarmacomortale

in vetrina
Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

Alessandro Cattelan porta EPCC a teatro: Ratajkowski, Chiara Ferragni e... ECCO I SUPER-OSPITI

i più visti
in evidenza
Fashion Week, nuove tendenze Paillettes, biker shorts e...

Costume

Fashion Week, nuove tendenze
Paillettes, biker shorts e...

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Porsche: addio al Diesel

Porsche: addio al Diesel

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.