A- A+
Buonasanità
Ostuni, chiude Pediatria. Il riordino di Emiliano mette in ginocchio la sanità

Puglia, chiudono i reparti di Pediatria e Cardiologia di Ostuni. Sanità messa in ginocchio da Emiliano

E dopo la recentissima chiusura dell'Ospedale di Fasano, come da tempo tristemente annunciato, oggi 22 febbraio, chiudono i reparti di Pediatria e Cardiologia dell'Ospedale di Ostuni, la famosa "città bianca", in provincia di Brindisi.

Un reparto, quello di Pediatria, che nello scorso anno ha vantato oltre 700 ricoveri e più di 300 day-hospital, dimostrando dunque di non essere poi cosi tanto inutile, né addirittura "pericoloso", come definito dai piani alti della politica in quanto piccolo ospedale di provincia!

Un reparto che ha finora curato e salvato con competenza migliaia di bambini, le cui mamme hanno dato quotidianamente testimonianza dell'efficienza e professionalità che lo hanno sempre contraddistinto. Un esempio tra queste, la mamma che nel marzo dello scorso anno ha inviato una lettera alla redazione di Ostuni Notizie.it.

Per scongiurare la chiusura del reparto, la stessa ha voluto così ringraziare ed elogiare i medici della Pediatria di Ostuni per la loro competenza.
Ha voluto "gridare" che se non ci fosse stata quella Pediatria aperta il suo bambino non ce l'avrebbe fatta, mancando all'epoca posti letto nei pochi ospedali pugliesi ancora attivi....ma a nulla è servito!

A nulla sono serviti gli innumerevoli accorati appelli a chi governa la Puglia....
Come noto, "Lor Signori" sono attualmente troppo impegnati su altri fronti, distratti e lontani ahimè dai reali problemi della regione!
Tanti, troppi i reparti di Pediatria e gli ospedali chiusi finora in Puglia e in Italia come da scellerato riordino ospedaliero, con conseguenti ed inevitabili episodi incresciosi di malasanità addebitati ingiustamente soltanto a quei medici sempre più esausti, ma in realtà dovuti principalmente al sovraffollamento delle strutture superstiti.
Chiusure annunciate ed impietosamente attuate senza però l'apertura di quei poli ospedalieri d'eccellenza, frutto di promesse per ora non mantenute!
In pratica ospedali chiusi, ma illogicamente e scandalosamente non ancora sostituiti!

A chi importa dunque dei bambini in folle corsa in ambulanza verso ospedali in alcuni casi troppo lontani da raggiungere?....
Possiamo dirlo forte....sicuramente finora ai politici NO!
Purtroppo non c'è nulla che io non abbia già scritto in merito per cercare di dar voce all'indignazione dei cittadini e di noi stessi medici...ma evidentemente la rabbia è tanta e le parole mai sufficienti per descrivere il drammatico incalzare degli eventi!

Come intuibile, tra qualche mese la nostra bellissima Puglia sarà invasa dalle migliaia di turisti che l'avranno scelta per trascorrere le vacanze estive e riesce difficile persino immaginare l'ulteriore affollamento dei due ospedali di provincia, il "Perrino" di Brindisi e il "Camberlingo" di Francavilla Fontana, già al collasso e colpevoli soltanto di essere sopravvissuti per ora a quel cancro inesorabile chiamato "riordino ospedaliero"!
Effetti devastanti, sotto gli occhi di tutti, di quella politica italiana che ha avuto l'ardire di mettere indegnamente le mani sul diritto sacrosanto del cittadino alla salute...

---------------------------------------

Pubblicato sul tema: Sanità, 90milioni di € in più per la Puglia

                               Borraccino (SpP) sostiene la salvaguardia Presidio ospedaliero di Ceglie M.

Tags:
ostunipediatria ostuniemiliano sanitàmichele emilianosanità puglia

in vetrina
Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

Diletta Leotta: "Gol dell'anno? Voto Brignoli. E il Contadino cerca moglie..."

i più visti
in evidenza
Da Picasso all'arte islamica in Iran Jaca Book, ecco i libri in uscita

Novità editoriali

Da Picasso all'arte islamica in Iran
Jaca Book, ecco i libri in uscita

Zurich Connect

Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

casa, immobiliare
motori
Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Rimini Street Food, la prima guida ai cibi di strada, sbarca in televisione

Abiti sartoriali da Uomo, Canali

Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
Finalità del mutuo
Importo del mutuo
Euro
Durata del mutuo
anni
in collaborazione con
logo MutuiOnline.it
Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

© 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

Contatti

Cookie Policy

Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.