A- A+
Criminalmente
Una mamma nel cassetto: Il diavolo dietro la porta


L' incubo di Carla,così la chiameremo, per tutelare lei e i suoi figli. Una storia tragica che non ha bisogno di parole , bastano quelle di Maria , piene di dolore sofferenza ma anche tanta speranza.

 

Carla,ci racconti la sua storia 

" Tutto ha avuto inizio il 4 lugio  del 1988 , avevo 15 anni,  quando mia madre  decise di visitare una chiesetta in un paesino  distante 7 km da Ascoli Piceno. Mia madre venne convinta da una sua collega che raccontava di recarsi spesso a pregare  con il marito e la figlia di sedici anni , dell’apparizione della Vergine , La Mamma così la chiamano, e di quell’uomo Andrea (nome di fantasia) .

Chi era Andrea?

" Andrea assomigliava a Gesù: viso magro, poca barba,occhi di un verde mare ,la Mamma lo aveva scelto per diffondere il suo messaggio: convertirsi, pregare, la fine del mondo si avvicinava, Gesù sarebbe sceso a dividere  i buoni dai cattivi e  se non ci convertivamo saremmo andati tutti all’inferno!

Cosa predicava Andrea? 

 " Nelle sue prediche diceva che i tombini si sarebbero colmati di sangue, solo chi si convertiva alla Mamma si sarebbe salvato.Ed ancora che il mondo è di Satana"

Mi racconti la prima volta che hai conosciuto Andrea?

" Ricordo la prima volta che lo vidi gli chiesi incuriosita -ma tu non hai paura di Satana?” -con lui si parlava solo di questo ,è lui mi rispose c’è la Mamma con me , non ho paura di niente . Io e mia madre restammo in silenzio .Quelle parole mi fecero sentire  in torto, non so spiegare  lo stato emotivo che suscitarono in me"

Cosa successe da quel giorno?

" Dieci anni imprigionata in casa mia, senza amici, senza televisore, senza musica, senza libri, senza scuola, così anche mia sorella di 2 anni più grande. Mia madre nel giro di 3 mesi dipendeva dalle parole di Andrea, per ogni cosa chiedeva il suo permesso persino per comprare una macchina nuova"

Nessuno della sua famiglia si accorse di quello che stava succedendo ?

" Solo mia nonna, che all’inizio aveva stima di Andrea, si accorse che la figlia , mia madre, gli donava denaro. I soldi  servivano ad Andrea per recarsi con prostitute , lui diceva per convertirle. Mi nonna cercò di far ragionare  mia madre sostenendo che Andrea  fosse un imbroglione"

Ma Andrea effettuava riti o cose simili ?

" Si, ricordo  le estasi di Andrea, si metteva in ginocchio, respirava profondamente, la corona di plastica nera attorcigliata alla mano sinistra con la croce in mezzo al palmo della mano, di fronte a lui la statuetta  della Madonna, i suoi occhi si chiudevano, si vedeva solo il bianco delle pupille. Poi seguivano 3 segni di croce lenti e noi imitavamo, poi si inarcava all’indietro, allargava le braccia, parlava a voce bassa -la mamma vi benedice-,questo il mio figlio prediletto, ascoltatelo, pregate convertitevi lui vi guiderà"

Sua madre , insomma, era completamente plagiata dal carisma di Andrea tanto da compromettere la sua serenità e non solo 

" Estatto, . Mia madre era nelle sue mani, si confidava solo con lui della sua e della nostra vita.

Ricordo un episodio : avevo delle perdite bianche e mia madre si lamentava che mi cambiassi troppo spesso, quindi nascosi gli slip sporchi nel cassetto insieme alla biancheria pulita per poi metterli nei panni sporchi il giorno dopo, era domenica, mia madre se ne accorse, una scenata-tu guarda che schifo, questa sera lo dico ad Andrea, poi vedi-  Io a supplicarla di non dire nulla .

La sera lo  disse ad Andrea . Io arrossii, diventai sempre  più piccola, umiliata. Questo  per farvi capire a che punto mia madre era arrivata"

Cosa accadde dopo?

" Mi obbligarono a non indossare più  jeans , orecchini , niente capelli lunghi,trucco , mi costrinsero a fare la comunione tutti i giorni, confessione una volta a settimana, 2 digiuni a settimana, 3 rosari al giorno. Dovevo pregare, ogni minuto della giornata era buono per un “pater ave gloria”, così la Mamma poteva salvare le anime che cadevano come fiocchi di neve in purgatorio, queste le sue tante parole. Indossavamo  quindi solo gonne lunghe al massimo sopra il ginocchio. Acqua benedetta, sale, olio anche per cucinare in, modo da cacciare satana dalla casa e da noi "

E suo padre? 

" Mio padre? Questa la domanda che tutti mi fanno. Mio padre è' stato fuori da questo mondo, vedeva e sentiva passivamente e non ha mai fatto nulla.Mobili spariti tappeto persiano sparito, e lui inerme io lo definisco inetto.Gli parlavo con un occhio nero, si perché Andrea mi picchiava anche quando ero incinta. Sono incazzata nera con lui " 

Cosa diceva Andrea di suo padre? 

" Andrea ci diceva che mio padre andava all’inferno se non si convertiva, dovevamo fare sacrifici, anche fisici, ecco perché presi dei sassolini e li rinchiusi in 2 fazzoletti di stoffa, con degli elastici li posizionavo sotto le ginocchia così quando pregavo,stando in ginocchio soffrivo, come fanno i santi.Io ci credevo sempre di più, pensavo che fossero cose giuste e buone, ora a 42 anni ho solo rabbia, non ho vissuto per 10 anni. Mi ha tolto la mia innocenza, la mia freschezza, la mia semplicità"

Perché poi arrivò anche l' abuso sessuale 

" Si .  Avevo 17 anni e mezzo la prima volta.Eravamo a casa sua ,erano mesi che mi toccava le gambe la camicetta e mi diceva che avevo le voglie di sesso ed era normale, doveva chiedere alla Mamma per aiutarmi a liberarmi dal desiderio. Ricordo le mie mani bloccate dalle sue, in quanto non volevo perché sentivo dolore, non avevo mai avuto e potevo avere un ragazzo, era peccato, erano tentazioni di Satana,dolore fisico e sangue.Tanto sangue, che dissi mi sono tornate le mestruazioni, poi mi portò alla grande croce sopra quel monte per esorcizzarmi in quanto ero posseduta dal diavolo.

Insomma isolata e abusata, ma non solo lei , anche sua sorella 

" Mia sorella aveva 18 anni, chiese il permesso per poter prendere la patente, fu la fine per lei, la segnò psicologicamente. Andrea, secondo la Mamma ,disse che si era innamorata dall’istruttore sposato e stava commettendo adulterio. Mia madre seguiva le sue indicazioni, portò mia sorella dal ginecologo per assicurarsi fosse ancora vergine, poi la accompagnò in quell’albergo, da lui per parlare di Gesù tutta la notte. Mia sorella ha smesso di vivere in quel momento, oggi ha 43 anni ed i suoi occhi sono spenti, soffre di attacchi di ansia"

Perché cosa successe a sua sorella ?

 " Mia madre la lascio' in albergo con lui dicendo - mi fido di Andrea, posso lasciare nuda mia figlia con lui nel letto, so che non la toccherebbe neanche con un dito- queste le parole di mia madre"

Cosa accadde dopo 10 anni di convivenza  con Andrea?

" Nel giro di 10 anni tutti i risparmi finirono, mia madre secondo la Mamma doveva superare tante prove tra cui quella di non essere attaccata al denaro devolvendo tutto ad Andrea , finimmo sul lastrico, in totale povertà a livello economico. I debiti erano tanti che mia madre dovette vendere casa altrimenti interveniva il tribunale per mettere all’asta i beni per pagare i debiti. Ormai persa in questa nuova vita, dove tutto era dovuto alla Mamma , Andrea mi propose  di dare dei figli a Dio. Sono nati 4 figli, la prima  con la sindrome di Down. Mai fatta una visita, ecografia, monitor, durante le gravidanze, ci pensava la Mamma.

Come usciste da quell' incubo? 

" Mia madre si staccò da lui dopo 10 anni . Andammo da un sacerdote ,Don Luigi . Don Luigi rimase incredulo alle parole di mia madre e a veder io e mia sorellla incinte . Io aspettavo il quarto e mia sorella il primo, aveva rapporti anche con lei.

Io non ne sapevo nulla.

Quando cambio la tua vita ? 

"La rabbia mi ha salvato. Chiesi a Don Luigi se mi mi potevo sposare  e lui , guardandomi incredulo mi rassicurò' , che avrei potuto sposarmi senza colpe , senza macchie" 

Chi è' oggi Carla? 

" Io mi sono ricostruita una vita. Andai , dopo l' incontro con Don Luigi , ai servizi sociali, raccontai tutto al maresciallo dei carabinieri, scelsi  l’affido dei bambini , ora sono grandi e fanno domande e io sono una mamma nel cassetto che conservo tutte le risposte"

Mi considero una persona combattiva, determinata e spero vivamente che chi è' vittima di abusi , violenze , abbia il coraggio di denunciare perché al mondo esistono anche persone che possono aiutarti a vedere la luce della speranza di una nuova vita"

 

 

 


 

Commenti

    Tags:
    mamma-storia-criminologa

    in vetrina
    Fabrizio Corona e Zoe Cristofoli addio: non fu colpa di Belen. Il gossip

    Fabrizio Corona e Zoe Cristofoli addio: non fu colpa di Belen. Il gossip

    i più visti
    in evidenza
    "Mio figlio si è tolto la vita Farei il GF Vip come terapia"

    LORY DEL SANTO CHOC

    "Mio figlio si è tolto la vita
    Farei il GF Vip come terapia"

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

    Fiat 500L S-Design, dedicata a un pubblico giovane e metropolitano

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.