A- A+
Imprese e Professioni
“La voce Umana”: Alessandra Basile in scena al teatro “Factory 32”di Milano

Alessandra Basile, attrice e qui anche regista, porta in scena la celebre opera “La Voce Umana” di Jean Cocteau presso il teatro Factory32 (Via Watt, 32) di Milano il 6 e 7 Giugno. Uno spettacolo imperdibile e quanto mai attuale che tocca le contraddizioni della realtà  moderno-contemporanea  attraverso l’oggetto che più la rappresenta: il telefono.

La voce umana

“La voce umana” fu scritta nel 1930 da Jean Cocteau, autore di poesie, film (regista e sceneggiatore), saggi, diari, disegni, dipinti e di romanzi fra cui ‘Les enfants terribles’ e opere teatrali fra le quali ‘Orphée’. Una piéce che mette in luce la fragilità e la delicatezza dell’essere umano, oltre al tema delle relazioni che il telefono rende difficili, pur essendo essenziale per comunicare. L'autore lega la tragedia e il dramma con la commedia per via ‘degli imbrogli suggeriti dall'apparecchio meno adatto a trattare le faccende di cuore’

In scena

“Un atto, una camera, un personaggio, l'amore e il comune accessorio dei drammi moderni, il telefono”.  Siamo nella prima metà del ‘900 e il telefono, quello fisso a disco, è da poco diventato uno strumento di uso quotidiano. Il monologo della protagonista, che diventa un affascinante dialogo tra lei ed il telefono, è serrato e tormentato e reso ancora più frenetico dalla linea che cade, dalla difficoltà di sentire la voce dall’altra parte, dalle interruzioni di una signora che ha anch’essa l’esigenza di comunicare con qualcuno, da un’operatrice che sbaglia numero, e dall’ansia della protagonista e unico personaggio in scena di sapere la verità dal suo interlocutore, colui che ama fino all’auto-distruzione. Una messa in scena complessa e affascinante al tempo stesso.

La protagonista

alessandra basile profiloAlessandra Basile

La protagonista (Alessandra Basile) è una donna qualsiasi. Non ha nome, ma li contiene tutti. “E’ una vittima mediocre, totalmente innamorata, tenta un solo inganno: tendere un appiglio all'uomo perché confessi la sua menzogna e non le lasci quel meschino ricordo”. Il personaggio e la situazione sono  complessi  e difficili da interpretare, ma diventano  “un pretesto per l'attrice che interpreta due parti, l’una quando parla e l’altra quando ascolta e delimita il carattere del personaggio invisibile che viene fuori attraverso i silenzi”.

Dietro le quinte

Un breve spettacolo cela giorni, settimane, mesi di tanto lavoro, pazienza e dedizione. Ma in questo caso il successo sarà garantito soprattutto da un team affiatato di professionisti che hanno collaborato in serenità e si sono sostenuti a vicenda. Ed è anche a loro che i nostri applausi saranno rivolti. In particolare: Valentina Pescetto, amica ed ex socia di Alessandra e oggi direttrice artistica e founder del teatro “Factory32” , che sta conquistando una certa fama in città pur essendo stato inaugurato solo a settembre 2018, e  Stefania Dall’Agnese che, sfruttando la propria esperienza di attrice e producer, è stata un elemento prezioso e fondamentale che ha contribuito a rendere ancora più suggestiva la messa in scena e più efficiente l’organizzazione stessa dello spettacolo.

E poi molti altri fra attori e tecnici hanno collaborato a questo progetto, piccolo e potente, perché ci hanno creduto, come Riccardo Italiano, attore e regista che qui riveste il ruolo di Light designer e autore della bella locadina. “Perché ho deciso di mettere in scena ‘La voce umana’? Perché, mentre iniziavo a studiarne il testo, due persone che stimo e conosco da anni – dice Alessandra Basile - mi hanno dato l’idea: il regista attore coach Michael Rodgers e il baritono Gianluca Valenti”. Lo spettacolo è stato prodotto dall’Associazione Filodrammatica EFFORT ABVP e sostenuto dalla società PIEMME.

Prenotazione

Quando:  6 e 7 giugno 2019 , ore 21:00
Dove: Teatro FACTORY32 (Via Watt, 32)
Info e prenotazioniinfo@factory32.it

vove locandina
 
Commenti
    Tags:
    la voce umanaalessandra basileteatro factory 32jean cocteau
    in evidenza
    Brigitte Macron torna a insegnare Prof in una scuola per disoccupati

    Affari Europei

    Brigitte Macron torna a insegnare
    Prof in una scuola per disoccupati

    i più visti
    in vetrina
    Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa

    Mattone, scelto da 17,9% come investimento. Case indipendenti? Come prima casa


    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp

    Citroën C4 e Grand C4 Spacetourer: il motore benzina puretech 130 S&S che risp


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2019 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy Privacy Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.