A- A+
Imprese e Professioni
Nuove startup nello scenario italiano

ORWELL

Orwell, startup milanese che sviluppa contenuti di grafica 3D realtime (CG) e software di Realtà Virtuale (VR), ha lanciato una campagna di equity crowdfunding sulla piattaforma Opstart con l’obiettivo di raccogliere €100.000 per il 10,5% di quote. La sottoscrizione minima è di €250 e la campagna sarà attiva per 45 giorni.

La società, in particolare, mira a nuovi progetti sperimentali calibrati sulle esigenze specifiche della sua clientela, nonché sul consolidamento della propria posizione del settore Cultura, incrementando il volume d’affari del format riguardante le mostre in VR.

Orwell è stata fondata nel 2014 come spin-off di ATTU studio e grazie al suo team e alle sue idee  innovative, viene incubata dall’acceleratore d’impresa SpeedMIUp dell’Università L. Bocconi e dalla Camera di Commercio di Milano. Inoltre, la società ha ottenuto significativi riconoscimenti, tra cui il Bando “Ricerca ed Innovazione” di Unioncamere Lombardia, dove Orwell è stata giudicata come una delle migliori startup ICC a livello regionale nel 2016, e la selezione da parte di ITA (Italian Trade Agency) per la partecipazione a UNBOUND LONDON nel 2017.

 

LA REALTA' VIRTUALE

 

Orwell dichiara di essere in grado di proporre esperienze immersive, scenari navigabili e applicazioni interattive con le più aggiornate tecnologie.

La Realtà Virtuale è una realtà tridimensionale simulata che permette all’utente di immergersi negli scenari più suggestivi creati dagli sviluppatori, e che può essere integrata da device informatici, quali visori, guanti, e altri. Il settore è considerato tra quelli a più rapida e intensa crescita nei prossimi anni: a livello mondiale si stima un incremento di utenti attivi del 503% entro il 2018, passando dagli attuali 43 milioni a oltre 215 per un fatturato di $4,6 miliardi del 2018 per il software e di 5,2bn$ per l’hardware.

In una recente call, IMPATTO+, promossa da Banca Etica sono stati selezionati 15 progetti culturali per promuovere cittadinanza attiva e sostenibilità, che dal 16 giugno all’8 agosto sono in raccolta sulla piattaforma di crowdfunding Produzioni dal Basso. Quindici progetti, scelti tra le 179 proposte pervenute da ogni parte d’Italia che, se raggiungeranno il 75% del budget stabilito, beneficeranno di una donazione del restante 25% messa a disposizione da Etica Sgr, società del gruppo Banca Etica. Un contributo reso possibile dal Fondo per la microfinanza e il crowdfunding, costituito grazie alla scelta volontaria dei clienti di Etica Sgr di devolvere lo 0,1% del capitale sottoscritto (1 euro ogni mille).

 

IMPATTO+

 

IMPATTO+ è il terzo bando di concorso, per promuovere, attraverso il crowdfunding, idee innovative a sfondo sociale, lanciato da Banca Etica su Produzioni dal Basso e il primo del 2017.

“I linguaggi del gioco, del cinema, del teatro, del documentario e della letteratura sono tra i più efficaci per promuovere la cittadinanza attiva e le scelte sostenibili che stanno al cuore del progetto di Banca Etica – spiega Ugo Biggeri, presidente di Banca Etica ed Etica sgr –  Le produzioni culturali, poi, si prestano benissimo ai finanziamenti dal basso tipici del crowdfunding. Ci è sembrato naturale proporre un bando su questi temi, e i fatti ci hanno dato ragione: la quantità e qualità dei progetti arrivati alla valutazione della commissione è stata molto elevata e la selezione dei 15 da ammettere al bando non è stata affatto semplice. Ora sarà il pubblico a decidere quali dei 15 progetti selezionati vedrà la luce, anche con il contributo del Gruppo Banca Etica”.   

Ecco, nel dettaglio, i 15 progetti selezionati:

BiblioDharma (Centro Tamara Cittamani):  acquisto di testi per realizzare una biblioteca all’interno del centro buddista di Padova.
Cinema per la sostenibilità (Associazione Anima Libera):organizzazione di un festival di film e di un concorso cinematografico sui temi della sostenibilità in Sardegna.
BIG!ff  Bari International Gender Film Festival (Cooperativa Sociale Al.i.c.e.) realizzazione della nuova edizione del Bari International Gender Film Festival per promuovere la cultura dell’accettazione e dell’apertura.
LINK, attiva le tue connessioni. Il gioco della web education  (Cooperativa Sociale ORSo): creazione di un gioco da tavolo per educare i giovani alla cittadinanza digitale.
La tana del pulcino, Vicenza  (Idea Nostra): progetto editoriale rivolto a bambini e bambine della scuola primaria. I contenuti del libro intendono promuovere una sana alimentazione, sensibilizzare sui temi ambientali e in particolare sulla filiera del pane.
Febbre dell’oro e diritti negati (Source International): realizzazione di una mostra itinerante, un percorso multimediale che svela ciò che si nasconde dietro i nostri smartphone, gioielli, pc, e televisori.
CabuCabu – il cortometraggio (Esserci coop):produzione di un cortometraggio di fiction con l’intento di stimolare il dibattito sull’integrazione tra culture diverse nelle nostre città coinvolgendo cittadini stranieri.
FunKino – il corto di animazione  (Ass Culturale Zabbara): condivisione di un percorso formativo che coinvolgerà 15 giovani richiedenti asilo e beneficiari di protezione internazionale residenti a Palermo e un team di professionisti di diversi settori creativi.
Storie Resilienti (Rosy Battaglia): una mappa, due documentari, uno su Casale Monferrato, l’altro su Brescia, un ebook, un festival e due presentazioni pubbliche. Protagoniste le storie resilienti di migliaia di persone che non si rassegnano al degrado.
InQuiete Festival  (Libreria Tuba): festival letterario di scritture femminili che avrà luogo a Roma, dal 22 al 24 settembre 2017, nel quartiere Pigneto. Il festival nasce con l’intento di dare maggiore visibilità e di valorizzare le autrici e le loro opere che contribuiscono quotidianamente ad animare la scena culturale italiana
Mil€x (Rete Disarmo): realizzazione di un sito divulgativo e di info-grafiche sugli investimenti italiani nel comparto armi, paragonati agli in altri settori come sanità, istruzione, ambiente.
Niente sta scritto (Fondazione Fontana): realizzazione di un documentario di alta qualità e capacità comunicative sul tema della disabilità e della diversità.
Nessuna scusa (Alessandra Magrini):  spettacolo video-teatrale, a Roma, sulla violenza di genere e sui modi per uscirne prima che sia troppo tardi, realizzato in collaborazione con una rete di organizzazioni femministe e di centri anti-violenza
Parimenti, Molfetta (La Meridiana): la casa editrice vuole realizzare i primi tre titoli di una collana editoriale con produzione di eBook per giovani lettori con difficoltà di apprendimento.
Blue Revolution tour, Torino  (Pop Economix) – Blue revolution in tour intende portare al grande pubblico i temi dell’economia circolare attraverso uno spettacolo teatrale e un’applicazione digitale.
https://www.produzionidalbasso.com/network/di/banca-etica

 

CROWDFUNDME

 

Seguendo le orme del leader europeo, l’inglese Crowdcube, la piattaforma italiana di equity crowdfunding Crowdfundme ha lanciato una campagna per finanziare sé stessa. Crowdcube aveva fatto lo stesso, lanciando un round di successo da 300 mila sterline nel 2011, suo primo anno di attività.

Il target della campagna è di 150 mila euro, con un investimento minimo di €250, quindi accessibile a tutti. L’obiettivo di Crowdfundme è diventare leader di un settore che sta crescendo a ritmi esponenziali e che in Italia, secondo i nostri dati, ha registrato nei primi 5 mesi del 2017 un + 120% sul medesimo periodo del 2016, per un valore di 3,27 milioni di euro.

La piattaforma, lanciata nel 2015, ad oggi ha contribuito a raccogliere fondi per circa 2 milioni di euro, con 19 campagne di equity crowdfunding lanciate, di cui 12 finanziate: 1 nel 2015, 2 nel 2016 e ben 9 nei primi mesi di quest’anno (4 sono ancora in corso ma hanno superato l’obiettivo e sono in overfunding). Il tutto grazie al primato sul numero di investitori (oltre 1000, la cifra più alta raggiunta da un portale italiano), il cui investimento medio è stato di 1.700 euro.

 

LA PRIMA PIATTAFORMA ITALIANA PER MIFID ONLINE

 

CrowdFundMe, inoltre, è stata la prima piattaforma italiana, lo scorso anno, a introdurre la procedura per eseguire online l’intero processo di investimento MIFID ONLINE o Clicca&Investi e, per quanto riguarda il deal flow, vanta una partnership con Polihub, l’incubatore del Politecnico di Milano.

I fondi raccolti, oltre che per potenziare la selezione dei progetti e incrementare il bacino d’investitori, verranno utilizzati anche realizzare un mercato che faciliti la compravendita delle quote emesse dalle startup.

L’operazione vede coinvolta anche Websim, divisione di Intermonte SIM specializzata nella produzione di analisi e informazioni su società quotate in Italia e all’estero, per la divulgazione dell’offerta presso gli investitori retail che operano online.

 

FINANZIARE SE STESSI

 

Si tratta della prima campagna che una piattaforma di equity crowdfunding lancia per finanziare sé stessa e, infatti, Tommaso Baldissera Pacchetti, CEO e fondatore di CrowdFundMe, è consapevole di mettersi in gioco: “Sulla scia delle ottime performance europee, il settore dell’equity crowdfunding sta finalmente decollando anche in Italia e noi abbiamo intenzione di rivestire un ruolo da protagonisti in questo ambito. Ci mettiamo in gioco in prima persona, consapevoli della fiducia conquistata nel mondo della finanza e dell’economia, con l’offerta uno strumento innovativo e pratico, che necessita soltanto di un PC, per la diversificazione del portafoglio”.

Intermonte stima che la platea dei potenziali investitori privati coinvolgibili nell’equity crowdfunding sia di almeno 1 milione di persone, tante quanto quelle che quotidianamente hanno accesso alle informazioni e alla ricerca di Websim: “La collaborazione con Crowdfundme ci sta dando soddisfazioni – commenta Fabrizio Barini, head of business development di Intermonte SIM – e siamo contenti di avere accompagnato il percorso di sviluppo della società che ora si apre al mercato dopo avere aiutato numerose startup a fare altrettanto. Registriamo un tasso di crescita costante dell’interesse dei nostri investitori per operazioni di equity crowdfunding. Trova quindi conferma la stima di 1 milione di privati come bacino potenziale di investitori in startup attraverso questo strumento di finanza innovativa”. https://www.crowdfundme.it/projects/crowdfundme/

Chiara Zaraga per ActionNews Agenzia di stampa

Commenti

    Tags:
    startuporwellimpattobanca eticacrowdcube

    in vetrina
    Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

    Grande Fratello Vip 3: "Per Lory Del Santo porta aperta, sarà.." GF VIP 3 NEWS

    i più visti
    in evidenza
    Il fatto della settimana Tria e Di Maio visti dall'artista

    Culture

    Il fatto della settimana
    Tria e Di Maio visti dall'artista

    Zurich Connect

    Zurich Connect ti permette di risparmiare sull'assicurazione auto senza compromessi sulla qualità del servizio. Scopri la polizza auto e fai un preventivo

    casa, immobiliare
    motori
    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Parigi 2018: Honda presenta il nuovo CR-V con tecnologia ibrida

    Abiti sartoriali da Uomo, Canali

    Dal 1934 Canali realizza raffinati abiti da uomo di alta moda sartoriale. Scopri la nuova collezione Canali.


    RICHIEDI ONLINE IL TUO MUTUO
    Finalità del mutuo
    Importo del mutuo
    Euro
    Durata del mutuo
    anni
    in collaborazione con
    logo MutuiOnline.it
    Testata giornalistica registrata - Direttore responsabile Angelo Maria Perrino - Reg. Trib. di Milano n° 210 dell'11 aprile 1996 - P.I. 11321290154

    © 1996 - 2018 Uomini & Affari S.r.l. Tutti i diritti sono riservati

    Per la tua pubblicità sul sito: Clicca qui

    Contatti

    Cookie Policy

    Affaritaliani, prima di pubblicare foto, video o testi da internet, compie tutte le opportune verifiche al fine di accertarne il libero regime di circolazione e non violare i diritti di autore o altri diritti esclusivi di terzi. Per segnalare alla redazione eventuali errori nell'uso del materiale riservato, scriveteci a segnalafoto@affaritaliani.it: provvederemo prontamente alla rimozione del materiale lesivo di diritti di terzi.